FOTO_SALVIETTA_BAMBINA

Altroconsumo testa le salviette per bambini: ecco le scoperte

Salviette per bambini, cosa c’è dentro?

Vi siete mai chiesti cosa ci sia dentro le salviette per bambini? Ebbene, Altroconsumo ha pensato di rispondere per voi, testando le classiche salviettine umidificate che ogni genitore, almeno una volta nella vita, ha usato per i bambini. Altroconsumo, l’associazione italiana di consumatori senza fini di lucro, ha analizzato il prodotto sia dal punto di vista interno (cosa contengono, quali materiali lo compongono), sia dal punto di vista del consumatore.

L’analisi

L’analisi di Altroconsumo ha coinvolto ben 158 persone, le quali hanno ricevuto tre confezioni a testa di salviettine per bambini, di tre marche diverse. Dopo aver ricevuto le istruzioni per l’uso, le persone hanno testato i diversi prodotti: le varie valutazioni hanno portato Altroconsumo a stilare un report sulle etichette e sugli ingredienti utilizzati dalle 30 marche utilizzate.

Le salviettine umidificate sono usate per donare un senso di sollievo e freschezza, ma non tutti sono a conoscenza dei possibili rischi dovuti al contatto con pelli delicate e sensibili

ha fatto sapere l’associazione.

foto_salviettine_altro_consumo
Altroconsumo, test sulle salviette per bambini | 2019

Cosa chiedono i consumatori

Ne è emerso che chi acquista salviettine per bambini vuole sapere più di ogni altra cosa la consistenza (che tendenzialmente è spessa), predilige la chiusura rigida a clip ed una fragranza fresca, di un odore non forte ma intenso.

Leggi anche: Salviette per neonati sono pericolose? Quali acquistare

Un altro aspetto che il consumatore vuole sapere, è la composizione degli ingredienti che fanno parte della salvietta. Ovviamente, ogni genitore preferisce la salvietta fatta con prodotti naturali, in modo che non possano recare alcun tipo di danno alla pelle dei propri figli.

foto_salviette_bambino

Il consiglio

I prodotti presi in indagine da Altroconsumo, contenevano ciascuno circa 13 ingredienti. Tuttavia, specificano gli esperti dell’associazione, ogni salviettina è composta perlopiù da acqua, a cui si aggiungono sostanze lavanti. Il consiglio di Altroconsumo è quello di acquistare salviette dall’etichetta più corta: questo, infatti, è indice di una presenza limitata di ingredienti nel prodotto.

Leggi anche: Salviette per l’igiene dei bambini: come farle da soli

Quanti ingredienti ci sono nella salviettina

Altroconsumo ha individuato ben 125 ingredienti presenti nelle salviettine prese in indagine, tra cui alcuni che sarebbe meglio evitare. Parliamo dei parabeni (considerati interferenti endocrini), e del fenossietanolo, un conservante critico fortemente sconsigliato dall’Agenzia per la sicurezza francese perché, come spiega l’associazione, costituirebbe un pericolo per i bambini al di sotto dei 3 anni.

foto_salviette_bambino

Ecco perché i membri di Altroconsumo esortano i genitori a non dimenticare il metodo più facile, economico e sano: acqua e sapone.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *