foto_bimba_nave_crociera

Precipita dalla nave da crociera e muore: il dramma di una bimba di 18 mesi

Chloe Wiegand è morta cadendo dalla nave

Una tragedia immane è avvenuta a bordo della nave da crociera della Royal Caribbean mentre si trovava attraccata al porto di San Juan, a Porto Rico. Una bambina di soli diciotto mesi, infatti, è precipitata dall’undicesimo ponte dell’imbarcazione dopo essere scivolata dalle braccia del nonno materno.

Ecco cosa è successo

La piccola Chloe Wiegan – questo il nome della vittima – è precipitata per 50 metri, finendo sul cemento del molo. Il dramma è avvenuto davanti gli occhi della mamma, di origine americana, e del papà, un agente di polizia dello stato dell’Indiana.

foto_nave_crociera

Secondo una primissima ricostruzione dei fatti, la bimba era in braccio al nonno materno, Salvatore Anello, che però l’avrebbe sporta eccessivamente fuori dal finestrino della loro cabina. L’intento dell’uomo era, probabilmente, farle vedere il panorama: invece la piccola è scivolata delle sue braccia, andandosi a schiantare contro il molo presso cui ha trovato la morte.

Aperta una indagine

Inutili i soccorsi: la bambina è morta sul colpo. Ora, stando a quanto riportato dai media locali, le autorità hanno aperto un’inchiesta volta ad accertare le cause del dramma. Gli inquirenti hanno fatto sapere di non aver ancora interrogato i genitori, che al momento si troverebbero in “stato di choc”.

Leggi anche: Milano, bimba di 3 anni precipita dal balcone: era sola in casa

Il nonno della piccola lavora nel dipartimento IT della contea di St. Joseph, dove è particolarmente stimato:

È un impiegato modello, molto prezioso. Sempre a disposizione, farebbe qualsiasi cosa per te. E stiamo piangendo con lui e per lui

ha detto Mike Hamann, il suo capo.

foto_chloe_nonno

“Non si esclude l’omicidio

Eppure, proprio l’uomo potrebbe essere il più coinvolto nella tragedia che ha avuto come vittima sua nipote. Stando a quanto dichiarato dal capo poliziotto Jose D. Sanchez al Daily Mail, è ancora prematuro per parlare di incidente: gli inquirenti non escludono l’omicidio.

Leggi anche: Scatta foto sul ciglio del promontorio con il figlio: mamma precipita e muore

foto_chloe

Attualmente siamo nelle prime fasi dell’indagine. Non escludiamo alcuna possibilità. Stiamo conducendo un’indagine approfondita sugli eventi per spiegare la morte di questa bambina. Come agenti di polizia, abbiamo il dovere di porre l’attenzione sulla vittima

ha dichiarato l’agente.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *