foto_auto_alcamo

Padre alla guida si ribalta durante diretta Facebook, muore il figlio di 13 anni!

Alcamo, la diretta shock

Una corsa, drammatica e scioccante, in autostrada. Poi lo schianto, e la tragedia. Le terribili immagini sono state riprese con il cellulare e messe in rete da Fabio, uomo alla guida della vettura, di 34 anni. A bordo della sua Bmw viaggiavano i figli Francesco, di tredici anni, ed il più piccolino di 9. A perdere la vita è stato il primogenito, mentre l’uomo – fruttivendolo di Partinico – è rimasto ferito insieme al secondogenito.

Ecco cosa è successo

L’uomo stava viaggiando a bordo della sua vettura in compagnia dei suoi due figli all’altezza di Alcamo, in provincia di Trapani. Nel video, che ha fatto immediatamente il giro del web, si sente il rombo del motore della vettura, poi la faccia di Fabio che si riprende. Improvvisamente, lo schermo diventa nero, testimoniando dunque il terribile schianto.

foto_incidente_alcamo

Leggi anche: Neonata nasce durante un incidente stradale: viva per miracolo

Il secondogenito è gravissimo

Sul posto sono intervenuti immediatamente quattro vetture della Polizia Stradale, il personale Anas ed i Vigili del Fuoco. Per il primogenito Francesco non c’è stato nulla da fare, mentre l’uomo è rimasto ferito. Il secondogenito è stato immediatamente trasportato nell’ospedale di Villa Sofia a Palermo, ricoverato nel reparto di Neurorianimazione. Le sue condizioni sono molto critiche, e si parla di danni cerebrali irreversibili.

foto_francesco_provenzano

Leggi anche: Papà abbandona figlio in un parcheggio e poi causa incidente

Domani lutto cittadino in occasione dei funerali

Eloise Grasso, direttrice dell’Unità di terapia intensiva del Policlinico di Messina, ha fatto sapere che il team sta monitorando 24 ore al giorno le sue condizioni. Per domani è stato proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali del fratello maggiore, mentre la Procura ha aperto un’inchiesta sui tempi d’intervento dei soccorsi.

Il video

Il video, intanto, è stato rimosso da Facebook. La bacheca dell’uomo è stata inondata di insulti ed offese, tanto da costringere il social a chiudere il profilo. Di seguito le immagini terribili che testimoniano quasi in diretta lo schianto.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *