foto_corano

Non conoscono Corano a memoria: bimbi presi a bastonate

Presi a bastonate perché non conoscono il Corano

Ha dell’assurdo quanto successo in un centro privato a Santa Croce sull’Arno, in provincia di Pisa. A Telefono Azzurro è infatti arrivata una segnalazione in cui si allarmavano i soccorritori di una serie di violenze su bambini ed adolescenti di età compresa tra i 7 ed i 17 anni. Il motivo è sconvolgente: non conoscevano a memoria il Corano.

I fatti

Picchiano i bambini per insegnare il Corano” sarebbero le parole testuali, riportate da La Stampa, con cui è avvenuta la segnalazione da cui è scattata l’indagine condotta dagli agenti della squadra mobile di Pisa.

Leggi anche: Isernia, picchiavano e insultavano i bambini: due maestre sospese (VIDEO)

Gli agenti, in particolare, hanno fatto irruzione nella sede dell’associazione “Dahira Matlboul Fawzeyn” ed hanno arrestato due “insegnanti” di Corano. Si tratta di due senegalesi di circa 40 anni: una terza persona, sempre senegalese, è attualmente alla ricerca.

Gli uomini si trovano al momento in carcere con provvedimento di custodia cautelare. Dovranno rispondere dell’accusa di maltrattamenti su minori, anche se continuano a respingere le accuse. Ad incastrare i due, le immagini riprese dalle telecamere nascoste installate dopo la segnalazione arrivata a telefono azzurro.

foto_carabinieri

Ad incastrare i responsabili i video delle telecamere

Nei filmati, in particolare, si vedono i due arrestati colpire i bambini alla schiena, su mani e natiche, accompagnati dai pianti e dalle urla dei piccoli, molti dei quali avrebbero riportato dei chiari segni di violenza sul corpo.

Leggi anche: Torino, arrestate due maestre di asilo nido per maltrattamenti

Secondo quanto ricostruito nelle indagini, i due maestri che sono stati arrestati avevano un compito, e cioè quello di di tramandare la tradizione islamica anche adottando metodi feroci e violenti.

Le parole di Salvini

Il vice premier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ha voluto elogiare l’operazione condotta dalle Forze dell’Ordine:

Siamo orgogliosi della nostra civiltà e la difenderemo a tutti i costi. Nessuno spazio agli estremisti, a chi predica odio, picchia, discrimina le donne

ha commentato il leader leghista.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *