foto_cibo

Mamme, ecco il segreto per far mangiare i bambini

Far mangiare i bambini… con le parole giuste!

Spesso molte mamme si ritrovano a fare i conti con i figli che per mangiare – soprattutto frutta e verdura – piangono e fanno storie. Ebbene, le avete provate tutte per tentare di nutrire i vostri bambini e non ci siete riuscite? Ecco la soluzione che fa per voi!

Il segreto per far mangiare i bambini

Per far mangiare i bambini e di conseguenza garantire un’alimentazione corretta, sana ed equilibrata, basterebbe usare le giuste parole ed argomentazioni. A dirlo è una ricerca condotta dagli esperti della Washington State University. Il team ha infatti dimostrato la sua tesi riuscendo a far mangiare alimenti sani a bambini dai 3 ai 5 anni accompagnando il pasto con le giuste parole.

foto_bimba_capricciosa

Leggi anche: I bambini che pasticciano con il cibo imparano prima a parlare

Gli argomenti per far mangiare i bambini

Secondo la ricerca pubblicata sul Daily Mail, bisogna individuare le giuste parole per accompagnare i bambini durante il pasto, e soprattutto per convincerli a mangiare cibi sani e nutrienti come la frutta e la verdura che tanto sono ‘odiati’ dai più piccoli.

Cosa dire ai più piccoli, allora? Secondo il team i bambini mangiano di più e meglio sapendo che il cibo li aiuta a crescere e ad essere più forti e grandi: i ricercatori hanno evidenziato che, dopo aver loro spiegato come le verdure possano essere utili alla crescita, i più piccoli hanno smesso di fare capricci.

Cosa dire ai bambini

Il segreto allora sta nel ‘persuadere’ i vostri figli, convincendoli del fatto che solo mangiando anche i cibi che più odiano possono diventare grandi, forti e resistenti. I ricercatori, mentre argomentavano ciò, hanno facilmente servito ai piccoli tra i 3 ed i 5 anni lenticchie, peperoni, pomodori e quinoa.

foto_cibo

Leggi anche: Bimbi dormono poco di notte? La soluzione sta nel cibo: ecco come

In particolare, gli esperti hanno spiegato ai più piccoli che la quinoa riusciva a far saltare più in alto, che i pomodori facevano bene al cuore, che le lenticchie aiutavano ad imparare. Il risultato? Tutti i bambini hanno mangiato volentieri, senza capricci e lamentele!

Allora mamme, cosa aspettate? Provateci anche voi!

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *