foto dormire senza ciuccio

Dormire senza ciuccio: 10 consigli per abituarlo al distacco

Come riuscire a togliere il ciuccio ai bambini

Il ciuccio non è per i bambini un semplice oggetto come tanti altri, che accompagnano la loro infanzia. Questo utensile dedicato ai più piccini rappresenta per gli stessi un vero e proprio compagno con cui affrontano le primissime fasi della loro vita.
Il ciuccio è per i bambini una fonte di rassicurazione e di calma e, spesso, un sostituto della presenza della mamma.
Il bambino cresce a stretto contatto con il suo succhiotto e si abitua alla sua presenza. Come farlo ambientare quindi all’assenza di questo amato compagno e farlo dormire senza ciuccio? Di seguito alcuni consigli.

Come far dormire senza ciuccio il bambino

Ogni bambino, si sa, è un universo a sé stante, con proprie abitudini e desideri.
Visto che non ci sono delle regole che vadano bene per tutti, i genitori devono ogni giorno affrontare nuove sfide, accompagnando la crescita del proprio piccolo, inventando soluzioni ai problemi che questo percorso così importante propone.
Togliere il ciuccio ai bambini è uno dei passaggi più difficili, specialmente abituarli a dormire senza questa rassicurante presenza.
Ecco alcuni consigli su come far dormire il bambino senza ciuccio.

1. Per togliere il ciuccio a un bambino quando dorme, bisogna innanzitutto creare una nuova routine serale. Nuove abitudini non faranno notare al bimbo l’assenza del succhiotto in quanto tutte le azioni e gli oggetti a cui è abituato non saranno più parte sulla scena. Quindi bisognerà scegliere un nuovo luogo per le coccole serali (per esempio dal letto al divano), una nuova favola per la buonanotte, un diverso pigiamino e così via…

2. La favola della buonanotte potrebbe essere proprio quella della Fata dei Ciucci, amato personaggio che scambia succhiotti in bei regali per i bambini, solo se gli stessi decidono di lasciare il prezioso oggetto sotto il cuscino, senza utilizzarlo per dormire. I genitori possono comprare ai bambini vari libri che narrano storie di bimbi che decidono di togliere il ciuccio di notte o guardare insieme a loro un bel cartone animato con lo stesso tema, prima di andare a nanna.

Leggi anche: 3 metodi per togliere il ciuccio senza stress

foto dormire senza ciuccio come

Togliere il ciuccio ai bambini: alcuni consigli

Ogni genitore sceglie uno o più metodi per far dormire senza ciuccio il suo bambino. La riuscita o meno di questa tecnica dipende dal piccolo stesso, dal suo carattere e dalle sue abitudini. Ci sono però delle tecniche che esperti e genitori consigliano per togliere il ciuccio ai bambini e rendere questo distacco il più possibile senza traumi.

3. Alcuni genitori scelgono la tecnica del persuadere il bambino a dormire senza ciuccio, invitandolo a regalare lo stesso, per esempio al proprio peluche preferito, sottolineando al bambino che non ha più bisogno di questo particolare oggetto, in quanto ormai grande.

4. Un altro metodo di distacco ciuccio-bambino è quello di perderlo. Spesso il ciuccio non si trova momentaneamente, perché i bimbi lo lasciano in giro. A questo punto il consiglio è di non cercalo, alla prima occasione e, di far realizzare al piccolo che non serve più. Altri genitori decidono di danneggiare il ciuccio per renderlo non confortevole. Questa pratica però deve essere svolta con cura per non mettere il piccolo in pericolo.

5. Sempre tra le tecniche che rendono poco desiderato il ciuccio, c’è quella di intingerlo in qualcosa che gli dia un cattivo sapore. Al primo assaggio il bambino deciderà di non volerlo più.

6. Inoltre si può scegliere con il bambino un luogo speciale in cui riporre il ciuccio non più utilizzato. Questo passaggio può aiutare a rendere il distacco dal ciuccio senza traumi per il bambino.

7. Si può scegliere per il bambino un’alternativa che sostituisca il ciuccio e svolga la stessa funzione calmante su di lui: un peluche, una coperta, un altro oggetto speciale che prenda il posto del tanto amato succhiotto e gli permetta di dormire senza.

Leggi anche: Come togliere il pannolino con il metodo Montessori

foto dormire senza ciuccio consigli

Quando togliere il ciuccio ai bambini

Il momento più difficile nella fase in cui si toglie il ciuccio ai bambini è quello in cui li si fa dormire senza. Alcuni bimbi sono abituati ad addormentarsi con l’aiuto di questo strumento ed è difficile capire quando si deve provare a farne a meno. Non esiste un periodo giusto ma si possono seguire alcune regole.

8. È importante che si passi alla fase notte, solo dopo che il bambino sia riuscito a togliere il ciuccio di giorno. Meglio all’inizio togliere il ciuccio solo in determinati orari della giornata.

9. Prima si comincia meglio è. Se i genitori decidono di togliere il ciuccio al bambino quando è più piccolo (solitamente intorno a un anno), avranno di certo meno spiegazioni da dover fornire e, il bambino, sarà meno abituato. Importante però sempre aspettare il momento che sembra più giusto e che eviti traumi.

10. Consigliato, infine, gratificare il bambino che riesce a dormire senza ciuccio, per esempio con un bel regalo.

Leggi anche: Dermatite da pannolino: cos’è e come curarla

foto dormire senza ciuccio quando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *