Foto zenzero in gravidanza usi e controindicazioni

Zenzero in gravidanza: usi e controindicazioni

Zenzero: i rimedi della nonna e la scienza

Lo zenzero è una pianta molto antica, originaria dell’Asia, che da alcuni decenni sta vivendo un momento di gloria anche nei Paesi europei.
Utilizzato sin da subito come rimedio popolare contro la nausea in gravidanza, oggi sono noti molti altri effetti benefici, dovuti alle proprietà antibatteriche e antidolorifiche dello zenzero.
Alcuni studi hanno però dimostrato effetti collaterali dovuti all’assunzione dello zenzero in gravidanza.
Ecco allora benefici e controindicazioni dello zenzero in gravidanza e come poterlo assumere.

Nausea e non solo: i benefici dello zenzero in gravidanza

Fra le proprietà dello zenzero maggiormente note vi sono sicuramente quelle digestive e depurative, utili come rimedio contro la nausea in gravidanza.
Che sia nausea mattutina, bruciore di stomaco dovuto a una cattiva digestione o semplicemente mal d’auto, questa spezia è in grado di regalare sollievo e benessere alle gestanti.
Sempre a livello intestinale, lo zenzero agisce contro il meteorismo e la stitichezza.
L’assunzione dello zenzero in gravidanza è dunque in grado di contrastare i disturbi gravidici più comuni.

Foto nausea in gravidanza zenzero

Leggi anche: Nausea in gravidanza: i trucchi per sconfiggerla

Tisana allo zenzero in gravidanza

Come assumere dunque lo zenzero durante la dolce attesa? Il primo e semplice utilizzo di questa spezia è quello di abbinarlo a cibi neutri, per insaporirli.
Vi è poi la possibilità di bere quotidianamente una tisana, facilmente preparabile. La tisana allo zenzero in gravidanza è consigliata proprio come rimedio ai bruciori di stomaco. Inoltre, questa aiuta la gestante ad assumere liquidi, molto importanti per la salute della mamma e del bambino.
Come preparare, dunque, la tisana allo zenzero? È sufficiente portare a ebollizione un pentolino d’acqua e sciogliervi 1-2 grammi di radice di zenzero tritata e del limone.

Foto tisana zenzero gravidanza

Leggi anche: Tiglio in gravidanza per tisane e non solo

Zenzero in gravidanza: controindicazioni ed effetti collaterali

Come tutte le spezie, anche lo zenzero deve essere assunto con moderazione, soprattutto per una corretta alimentazione in gravidanza.
Alcune donne potrebbero avere delle reazioni allergiche allo zenzero e, dunque, riscontrare disturbi come vomito e diarrea.
Non solo, alcuni studi, anche se non dimostrati, hanno associato l’assunzione eccessiva dello zenzero in gravidanza al rischio di difetti genetici del feto. Questa spezia contiene infatti gingerolo, una molecola che potrebbe avere effetti mutageni.
Gli esperti consigliano dunque di non eccedere la dose di 5 grammi al dì e di assumere zenzero in gravidanza solo quando necessario.

Foto zenzero in gravidanza

Leggi anche: Vongole in gravidanza: sì o no? Cosa mangiare nei nove mesi

Un professore una volta mi disse "non lavorare per vivere ma vivi per lavorare!". Dopo essermi laureata in Comunicazione aver conseguito un Master in Editoria, mi sono ritrovata a lavorare in un altro settore (HR). Nel 2018 ho avuto una bimba e, dopo la maternità, ho lasciato il lavoro da dipendente per dedicarmi alle mie passioni...e alla mia bimba. Ho quindi aperto una Partita Iva e ora collaboro con blog, testate giornalistiche e case editrici in qualità di Editor e Redattrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *