foto lucia

Santa Lucia: l’origine del nome e la storia del personaggio

Santa Lucia: le curiosità

Tutta Italia festeggia Santa Lucia il 13 dicembre. Questo giorno è anche molto atteso dai bambini che spesso ricevono in dono qualche piccolo gioco prima dell’arrivo del Natale. La storia di Santa Lucia è diventata, nel corso del tempo, molto famosa e significativa tanto che il nome stesso è uno dei grandi classici femminili italiani che si diffonde di generazione in generazione. Chi era quindi Santa Lucia e come mai è tra i santi presenti sul calendario, più amati e conosciuti? Ecco tutti i segreti sulla santa italiana. 

La storia di Santa Lucia

La storia di Santa Lucia ha inizio verso la fine del III secolo dopo Cristo, quando nacque in una famiglia molto ricca. Sfortunatamente rimase orfana di padre a soli 5 anni e la mamma era costantemente malata. Tuttavia, Lucia, fin dalla tenera età molto devota a Dio, consigliò alla mamma di recarsi insieme a lei presso Catania, per chiedere la grazia e ottenere finalmente la guarigione. Una volta giunte presso il sepolcro di Sant’Agata, si narra che Lucia ebbe la sua prima visione. La Santa infatti le raccontò che un giorno sarebbe diventata anche lei stessa santa e che sua mamma era già guarita grazie alla sua fede. Proprio in quel momento, la giovane Lucia capì che voleva dedicare tutta la sua vita a Dio e così, da ricchissima divenne povera e si mise al servizio della popolazione svantaggiata come orfani, vedove e infermi. Purtroppo, la ragazza era già stata promessa ad un giovane che una volta scoperta la notizia, decise di ribellarsi e appellarsi al tribunale dell’impero romano.

foto santa lucia

Leggi anche: Santo Stefano: onomastico e significato

Il miracolo di Santa Lucia

Davanti al prefetto Pascasio, Lucia rispose citando ogni volta le sacre scritture e appellandosi a Dio. Questi gesti portarono il prefetto a decidere di volerla trascinare in un luogo di perdizione. Proprio qui ha inizio quello che viene definito il miracolo di Santa Lucia: ella divenne inamovibile tant’è che nessuno riusciva a trascinarla via. Tentarono moltissimi soldati in qualsiasi modo fino a che Pascasio decise che Lucia era una strega e pertanto doveva essere arsa viva proprio li sul posto. Tuttavia, i vestiti non riuscirono a prendere fuoco e nemmeno Lucia. Il 13 dicembre del 304 allora Pascasio uccise quella che in seguito divenne Santa Lucia trafiggendola con un pugnale. La leggenda narra che poco prima di morire la giovane predisse la fine della persecuzione contro la chiesa cristiana con la caduta dell’imperatore Diocleziano.

foto chiesa lucia

Leggi anche: San Mattia: storia, curiosità e origine del nome

La leggenda di Santa Lucia

Esistono moltissimi miti e leggende che riguardano le gesta e la storia di questa Santa. In particolare, il nome Lucia significa “colei che porta la luce” e la leggenda narra infatti che la giovane portava le provviste e i generi alimentari a tutti i cristiani che erano obbligati a stare nascosti. Infatti in quel periodo dominava l’Imperatore romano Diocleziano che faceva vivere tutti i fedeli nel terrore. Lucia allora era solita attaccarsi le candele su una ghirlanda sulla testa in maniera tale da avere entrambe le mani libere per portare più cibo possibile all’interno delle catacombe. Proprio per tale motivo, il giorno di Santa Lucia cade il 13 dicembre, momento dell’anno in cui una volta si celebrava il giorno più corto dell’anno e allora si festeggiava la poca luce giornaliera.

foto regali

Leggi anche: I regali chi li porta? Anche San Nicola!

Il 13 dicembre si festeggia Santa Lucia: l’onomastico

Questa è una festa tipicamente nordica che però è anche molto sentita in Italia. Infatti, nell’onomastico della Santa, i bambini sono soliti ricevere dei regali che hanno richiesto ma anche caramelle, arance e biscotti al cioccolato. In questo modo, il 13 dicembre viene visto come un giorno dedicato ai bambini che hanno anche modo di conoscere la storia religiosa della Santa. Infatti, nella nostra epoca, il giorno di S. Lucia non coincide più con il solstizio d’inverno che cade il 21 dicembre. Questo fatto a causa dell’introduzione del calendario gregoriano, quello attualmente utilizzato, che si discosta di ben otto giorni da quello giuliano. Così facendo, non si celebra più il rituale della luce ma si racconta ai bambini che, durante la notte, arriva Santa Lucia a portare i doni.

foto lucia doni

Leggi anche: Immagini e cartoline di buon onomastico

Lucia: il significato del nome

Il nome Lucia è molto diffuso in tutta Italia e sta a significare la luce, derivando appunto dal nome latino lux. Dal momento che la Santa divenne martire a Siracusa, il nome è decisamente comune in tutta la Sicilia. Al giorno d’oggi è patrona della città di Siracusa, oltre che dei cechi, degli oculisti e degli elettricisti. Tutte le donne e le bambine di nome Lucia portano una ventata di ottimismo e di solarità nella vita degli altri e vengono associate ad uno spirito luminoso e lucente. Gli ultimi dati riportano che oltre alla Sicilia, il nome è molto diffuso in Puglia, Lombardia e Campania. Una volta venivano chiamate con tale nome tutte le bambine nate alle prime luci dell’alba ma anche in giornate splendenti di sole.

foto nome lucia

Leggi anche: Luisa: significato, diffusione e onomastico del nome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *