foto piedi

Piedi gonfi in gravidanza: quando allarmarsi e quali sono i rimedi

Piedi gonfi in gravidanza: di cosa si tratta

La gravidanza non è sempre un periodo facile per la futura mamma, soprattutto negli ultimi mesi, quando il peso della pancia si fa sentire e iniziano i piccoli o grandi fastidi legati al corpo che cambia. I piedi gonfi in gravidanza sono uno dei disturbi più frequenti nei nove mesi ed è associato spesso a un gonfiore di tutte le gambe. Si tratta in realtà di una manifestazione abbastanza normale e fisiologica, anche se in alcuni casi i piedi gonfi in gravidanza possono essere un campanello d’allarme e presagire la gestosi. Esistono comunque dei rimedi per il gonfiore delle gambe in gravidanza. L’alimentazione, il giusto riposo, l’attività fisica e le terapie opportune possono essere un valido aiuto per le future mamme contro i piedi gonfi in gravidanza.

Gravidanza: le cause dei piedi e delle gambe gonfie

Le scarpe che stringono, i pantaloni che fanno fatica a passare per le gambe e la sensazione di caldo nei nove mesi, sono spesso associati ai piedi e alle gambe gonfie in gravidanza. Si tratta in realtà di un fenomeno molto diffuso. In base quanto affermato da Angela Maria Polidori, fisioterapista specializzata in linfodrenaggio manuale, la situazione del gonfiore agli arti inferiori in gravidanza è dovuto a diversi fattori:

  • l’aumento degli ormoni, in particolare gli estrogeni, prodotti dal corpo, essenziali per la formazione e lo sviluppo del feto;
  • I cambiamenti nella componente del sangue: aumenta infatti quella liquida rispetto a quella cellulare;
  • l’aumento dell’utero che nei nove mesi cresce e comprime le vie linfatiche e rende più difficile la circolazione.

Ad aggravare il disturbo dei piedi gonfi in gravidanza anche il caldo. Nei mesi estivi infatti le donne in dolce attesa tendono a soffrire di più di questo fastidio a causa delle vasodilatazione che porta a rallentare ancora di più la circolazione e a un accumulo di liquidi nelle gambe e nei piedi.
Spesso il gonfiore, dovuto alla ritenzione idrica in gravidanza, può coinvolgere anche altre parti del corpo come le mani o il viso.
In basso un video sui piedi gonfi in gravidanza, le cause, i sintomi e i rimedi.

Leggi anche: Mal di schiena in gravidanza: come prevenire il disturbo

Piedi gonfi in gravidanza al nono mese

In genere si inizia a soffrire di più di piedi gonfi in gravidanza a partire dall’ultimo trimestre di gestazione o comunque dal nono mese. In questa fase della dolce attesa infatti l’utero ha raggiunto un volume elevato, è cresciuto in peso e in altezza e la donna ha preso diversi chili. Con il 9° mese di gravidanza la futura mamma registra in media un aumento ponderale di circa 10-15 chili. Questo nuovo assetto del corpo comporta inevitabilmente una circolazione sanguigna più lenta e un accumulo di liquidi nelle gambe e nei piedi. Non è insolito a nove mesi iniziare a soffrire di gonfiore agli arti inferiori.

Leggi anche: Mal di testa in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere sull’emicrania

foto piedi gonfi gravidanza

Gravidanza: conseguenze dei piedi gonfi

Nella maggior parte dei casi i piedi gonfi in gravidanza non sono un disturbo particolarmente preoccupante e sono la conseguenza naturale di un corpo che cambia. Il fastidio però può essere anche visto come un campanello d’allarme e segnalare problematiche più gravi. In alcuni casi infatti i piedi gonfi in gravidanza potrebbero essere dovuti alla gestosi, se accompagnati anche alla presenza di proteine nelle urine e all’ipertensione. Si tratta di una patologia che generalmente può comparire durante la gestazione, tendenzialmente dopo la 20° settimana, e va tenuta sotto controllo. In caso di sospetta gestosi è bene rivolgersi al proprio medico ed effettuare tutti gli esami del caso per evitare conseguenze gravi per il bambino e la mamma.

Leggi anche: Alimentazione in gravidanza: la dieta per evitare problemi al bambino

foto piedi gravidanza

Rimedi piedi gonfi in gravidanza

L’attività fisica e una corretta alimentazione sono alla base di una gravidanza serena e possono prevenire o alleviare i piedi gonfi nei nove mesi. Tra i rimedi del gonfiore alle gambe in gravidanza c’è sicuramente una corretta alimentazione, povera di sale, ricca di frutta e verdura e di acqua. Bere aiuta infatti il drenaggio e, durante la gestazione, è importante una corretta idratazione del corpo. L’attività fisica e evitare di stare a lungo in una stessa posizione può aiutare la circolazione ed evitare i piedi gonfi. Una semplice camminata, oppure frequentare corsi di acquagym per gestanti o di ginnastica dolce è un utile metodo per stare in forma durante la gestazione, stare bene con se stesse e evitare il fastidio dei piedi gonfi. Anche usare delle scarpe comode, con tacchi bassi (2-3 centimetri), oppure utilizzare della calze elastiche, studiate appositamente per favorire la circolazione, può aiutare contro il disturbo. Bene anche i passaggi di acqua fredda e calda sulle gambe per favorire la circolazione, così come i massaggi. Anche il riposare sul fianco sinistro e mettere un cuscino sotto le gambe può essere utile per alleviare il disturbo del gonfiore alle gambe durante i nove mesi.
In basso due video sui rimedi ai piedi gonfi in gravidanza.

Leggi anche: Peso in gravidanza, aumento eccessivo: i rischi e la prevenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *