foto mal di testa

Mal di testa in gravidanza: tutto quello che c’è da sapere sull’emicrania

Mal di testa in gravidanza

Alzi la mano chi non ha sofferto almeno una volta di mal di testa in gravidanza. Questo disturbo può essere realmente noioso e rovinare intere giornate. Tuttavia, il malessere è molto comune e non rappresenta nulla di preoccupante per la salute della futura mamma e per quella del bambino. Sono numerosi i fattori che possono scatenare il mal di testa così come questo può interessare donne che prima della dolce attesa non erano soggette a tale disturbo. Per questo motivo è fondamentale scoprire quali sono le cause e i possibili rimedi per far fronte a emicrania e giramenti di testa nei nove mesi.

Che cos’è il mal di testa e cosa avviene in gravidanza

Per mal di testa s’intende un dolore continuo che può interessare un solo lato della testa oppure l’intera regione comprendendo sia la zona frontale che quella posteriore. L’emicrania è uno degli episodi più importanti di cefalea poiché l’intensità del malessere può essere davvero elevata e si associa a dolore pulsante, avversione alla luce, nausea e vomito. Sia l’emicrania e sia il mal di testa sono disturbi che durante il periodo della gravidanza possono rendere fastidiosi i nove mesi. Tuttavia, molte delle più recenti ricerche indicano che gli ormoni presenti nel corpo della puerpera svolgono un ruolo protettivo da questi malesseri permettendo, anche alle donne generalmente soggette al mal di testa, di trovare sollievo. È importantissimo differenziare il semplice cerchio alla testa, generalmente dovuto a motivi muscolari e di tensione, dall’emicrania vera e propria. Oltre a ciò si devono tenere in considerazione i giramenti di testa in gravidanza, anche questi molto frequenti durante i nove mesi di gestazione e solitamente transitori.

foto gravidanza mal di testa

Leggi anche: Giramenti di testa in gravidanza: cause e rimedi

Gravidanza e mal di testa: le cause

Le cause del mal di testa, dell’emicrania e dei giramenti di testa in gravidanza sono per la maggior parte dei casi legate al continuo sconvolgimento ormonale che si ha dall’inizio della gestazione fino all’ultimo trimestre, in associazione con la circolazione sanguigna e altri fattori esterni. Infatti, non si devono sottovalutare tutti quei piccoli cambiamenti a cui la donna deve fare fronte. Come primo aspetto si deve sottolineare che il primo trimestre è quello in cui moltissime donne si ritrovano con frequenti attacchi di mal di testa, oltre che dover fronteggiare la nausea mattutina. Tuttavia va detto che con il secondo e il terzo periodo la situazione migliora notevolmente perché, grazie agli alti livelli di estrogeni, ormoni prodotti in grandi quantità dalla futura mamma, si liberano le endorfine che permettono di tenere sotto controllo il dolore e tengono alla larga il mal di testa. Oltre a ciò, durante le prime settimane di gravidanza si assiste anche al cambiamento del volume del sangue. Proprio per questo motivo, l’inizio della gestazione è quella in cui la donna avverte numerosi fastidi che sono destinati a risolversi spontaneamente con il procedere della gravidanza. Nonostante ciò, esistono altri fattori che possono provocare il mal di testa e l’emicrania e sono legati all’alimentazione scorretta, allo stress o alla tensione muscolare. La dieta da mantenere durante la dolce attesa deve essere quanto più possibile varia e ricca di frutta e verdura. Sono sconsigliate dosi eccessive di alimenti ricchi di grassi che rendono difficile la digestione, così come bevande zuccherate gasate e troppi caffè. Infine, è fondamentale ritagliarsi dei momenti di relax, non solo la sera ma anche durante la giornata, in cui la donna riesce a riposarsi bene senza dover stare in posizioni scomode o in tensione. Al contrario, le cause dei giramenti di testa possono essere legate ad un abbassamento di pressione. Questo è vero in qualsiasi individuo e non solo nella donna gravida. Tuttavia, bisogna prestare attenzione ai cali di zucchero a cui la futura mamma può essere più soggetta. Per questo motivo si consiglia di mangiare poco e spesso.

foto alimentazione mal di testa

Leggi anche: Alimentazione in gravidanza: i 10 cibi giusti per la dolce attesa

Mal di testa in gravidanza: cosa fare

Se la donna in gravidanza si accorge di avere mal di testa è necessario prendere le dovute precauzioni affinché questo non diventi insopportabile. La prima cosa da fare è stendersi e riposarsi in maniera tale da permettere al corpo di rilassarsi. Sono da evitare tutti quei luoghi affollati e molto caotici che potrebbero peggiorare la situazione. Inoltre, se la futura mamma è a digiuno, è bene che mangi qualcosa e beva una tisana calda. Fondamentale è l’aiuto del futuro papà che potrebbe fare qualche massaggio nella zona cervicale per alleviare le tensioni muscolari. Se il malessere non passa, allora si può ricorrere a del semplice paracetamolo, sempre sotto prescrizione medica. Nel caso di un giramento di testa, la migliore cosa è sdraiarsi immediatamente, possibilmente con le gambe rialzate rispetto alla testa. Nel video seguente, Giovanni B. Allais, responsabile del Centro Cefalee della donna a Torino, mette in evidenza come l’emicrania migliori già da dopo il primo trimestre di gravidanza.

Leggi anche: Come dormire in gravidanza: la posizione giusta

Emicrania in gravidanza: i rimedi naturali

Oltre al prendere le dovute precauzioni quando si ha l’emicrania, il mal di testa e i giramenti in gravidanza, la futura mamma può anche utilizzare alcuni dei rimedi naturali più efficaci. Tra questi è bene menzionare  le tecniche di rilassamento, in particolare lo yoga. Questo sport, eseguito sotto la supervisione di un maestro, aiuta a gestire lo stress e a rilassarsi. Inoltre vengono anche eseguiti esercizi utili a migliorare la respirazione e la posizione del proprio corpo. Ci sono poi moltissime erbe e tisane che possono essere utilizzate contro questi disturbi. Tuttavia è bene porre particolare attenzione poiché durante la gravidanza alcune piante ed estratti naturali sono sconsigliati. Infatti molte sostanze naturali possono nuocere al bambino o provocare le contrazioni anticipate. In aggiunta, l’agopuntura e la digitopressione sono particolarmente utili per alleviare il dolore. Nonostante ciò, è bene richiedere all’ostetrica di riferimento o ad un esperta che sappia indirizzare la mamma verso il rimedio naturale più indicato durante questi nove mesi.

foto rimedi mal di testa

Leggi anche: Yoga in gravidanza: i benefici per mamma e bambino

Giulia Vigna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *