piedimonte san germano mamma uccide figlio

Frosinone, mamma uccide il figlio di 2 anni e confessa

Mamma uccide il figlioletto di 2 anni: tragedia in provincia di Frosinone

A Piedimonte San Germano, paese in provincia di Frosinone, si respira un’aria tesa e incredula dopo l’omicidio del piccolo Antonio Gabriel Faroleto. Il bimbo, di soli 2 anni, è stato ucciso dalla madre. Secondo le testimonianze, la donna 28enne soffriva da tempo di depressione. La mamma del piccolo, Donatella Di Bona, inizialmente ha raccontato agli inquirenti che il figlio era stato investito da un’auto pirata. Fin da subito la sua testimonianza non ha convinto i carabinieri, che hanno indagato più a fondo, fino a farla confessare. La donna ha infatti raccontato di aver ucciso il piccolo Antonio Gabriel.

Leggi anche: Padova, scuote la bimba di 9 mesi e la uccide

La donna avrebbe ucciso il figlio in preda ad un raptus

Secondo gli inquirenti, la donna avrebbe ucciso il piccolo perché stava facendo capricci. Secondo quanto emerso il bimbo piangeva perché voleva tornare dalla nonna, e la donna, in preda ad un raptus, lo avrebbe soffocato. Come spiegato dai carabinieri, la donna avrebbe cercato di far tacere il piccolo chiudendogli la bocca con una mano.

La tragedia è avvenuta ieri alle 16 nelle campagne di Piedimonte San Germano. Il 118, giunto sul posto, ha a lungo cercato di rianimare Antonio Gabriel, di soli 24 mesi, ma a nulla sono serviti i suoi tentativi.

piedimonte san germano omicidio figlio

Leggi anche: Donna spinge il figlio a terra e lo uccide: arrestata

Alcuni particolari non tornano

La confessione della donna sembra non essere comunque esaustiva. La mamma ha raccontato di non essere stata da sola, bensì insieme al papà del bimbo, che abita in un altro paese. La donna ha raccontato di aver avuto un rapporto con l’ex compagno e in seguito di aver ucciso il figlio.
L’uomo è stato ascoltato dagli inquirenti ma ha raccontato che al momento dell’omicidio si trovava in campagna. La sua nuova compagna ha invece raccontato che in quegli istanti si trovava con lei. Versioni differenti dunque, che non fanno certo luce sulla vicenda.

Leggi anche: Bimbo di cinque mesi muore dopo la circoncisione in casa

La mamma da tempo combatteva con attacchi di panico

La 28enne, da tempo alle prese con continui attacchi di panico, viveva in condizioni di difficoltà. Secondo gli inquirenti, la donna è una ragazza fragile e sola, con tanti problemi psicologici. Dopo la confessione, la mamma è stata sottoposta a stato di fermo con l’accusa di omicidio volontario. Adesso la mamma è rinchiusa nel carcere romano di Rebibbia.

frosinone mamma uccide figlio

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *