Carugate, bambino di due anni muore soffocato in culla

Culla Fisher-Price: è pericolosa per i bambini? L’allarme dei pediatri

Culla Fisher-Price: 32 neonati morti

La morte di trentadue bambini ha fatto scattare l’allarme negli Stati Uniti riguardo alla culla Fisher-Price Rock ‘n Play Sleeper. Si tratta di un sistema per il riposo dei neonati che potrebbe aver influito sul soffocamento di 32 piccoli. L’American Academy of Pediatrics in queste settimane ha lanciato un appello invitando i genitori a non usare la culla e sollecitando il ritiro dal mercato del seggiolino. Due genitori hanno raccontato la loro drammatica esperienza con la culla, svelando il dramma della morte per soffocamento di loro figlio. Le 32 morti potrebbero essere state causate proprio dal dispositivo della Fisher-Price.

La culla Fisher-Price è un pericolo? L’intervento dei pediatri

L‘American Academy of Pediatrics e la Consumer Product Safety Commission hanno lanciato l’appello ai genitori, invitando calorosamente a non acquistare e non usare la culla Fisher-Price Rock ‘n Play Sleeper. Il dispositivo infatti renderebbe difficile ai bambini piccoli, al di sotto dei tre mesi, di tornare nella posizione di sicurezza nel caso in cui, nel sonno, dovessero girarsi. Il rischio perciò è che non riuscendo a tornare nella posizione a pancia in su i piccoli possano soffocare.

Ci sono prove convincenti del fatto che il Fisher-Price Rock ‘n Play Sleeper mette a rischio le vite dei bambini. Per questo la Consumer Product Safety Commission deve provvedere al ritiro dal mercato statunitense così da prevenire future tragedie.

Queste le parole di Kyle Yasuda il presidente dell’American Academy of Pediatrics che ha ricordato le 32 morti, di neonati al di sotto dei tre mesi, avvenute tra il 2011 e il 2018 per asfissia.

Leggi anche: I neonati che dormono in culla hanno un sonno migliore

sids culla

Morte in culla: il racconto drammatico di due genitori

La CNN ha dato voce ieri a due genitori, Keenan e Evan Overton, che hanno raccontato il dramma vissuto due anni fa. La coppia ha ripercorso il momento della morte di loro figlio, Ezra di cinque mesi, nel Natale del 2017. Il padre del piccolo ha raccontato che tre giorni prima di Natale il piccolo dormiva nel seggiolino Fisher-Price Rock ‘n Play Sleeper mentre lui era sveglio vicino a lui e guardava la tv sul divano, svelando:

L’ho guardato e l’ho trovato con la faccia schiacciata contro il seggiolino, quando l’ho girato mi sono accorto che era già morto.

Leggi anche: La giostrina della culla va tolta ogni sera: è pericolosa per il bambino

Fisher-Price: le parole dell’azienda sulle morti in culla

La Fisher-Price ha dichiarato il rammarico per quanto accaduto e ha fatto sapere, tramite le parole del manager Chuck Scothon, che la culla è stata creata per garantire la massima sicurezza dei bambini. L’azienda ha commentato con queste parole le 32 morti in culla avvenute tra il 2011 e il 2018:

È una tragedia e ci spezza il cuore.

La Fisher-Price si è detta pronta a controllare la culla Rock ‘n Play Sleeper e a collaborare con L’American Academy of Pediatrics e la Consumer Product Safety Commission. Nei prossimi mesi verranno effettuati tutti i controlli necessari sul seggiolino in questione per valutarne la sicurezza e stabilire se la culla debba essere tolta dal mercato. Nel frattempo la Consumer Product Safety Commission ha invitato mamme e papà a non usare il dispositivo con bambini troppo piccoli che ancora non sono in grado di cambiare facilmente posizione da soli.

Leggi anche: Bimbo di due anni muore soffocato in culla dopo l’influenza

neonato culla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *