Foto cip e ciop agenti speciali

Cip e Ciop: storia da raccontare, filastrocca e curiosità sugli scoiattoli Disney

Storie per bambini: Cip e Ciop

Cip e Ciop, i due scoiattoli Disney, fanno la loro prima apparizione sul piccolo schermo nel 1943, nella storia per bambini Pluto Soldato.
Nel 1946 Cip e Ciop tornano alla carica nel cortometraggio Due scoiattoli dispettosi, con il compito di infastidire il cane di Topolino, Pluto. L’anno successivo, in Chip an’ Dale, favola per bambini con protagonista Paperino, i due scoiattoli appaiono con un nome, caratteristiche fisiche differenti e nel loro ruolo definitivo: “antagonisti” dispettosi di Paperino. Questo corto sancisce la nascita di Cip e Ciop come due personaggi protagonisti. Il loro successo sarà tale che Disney dedicherà loro un’intera serie tv per bambini: Cip e Ciop agenti speciali.
Ecco dunque alcune curiosità, i video per bambini e una filastrocca ispirati alle favole per bambini con Cip e Ciop.

Cip e Ciop, favola per bambini

I due scoiattoli Disney sono protagonisti e co-protagonisti di diversi sketch, non hanno una loro storia o almeno, non esiste una storia per bambini firmata Disney. Sul web si trova però una favola per bambini che racconta le origini di Cip e Ciop: da dove vengono? Come mai sono giunti alle porte di Paperopoli, dove tuttora vivono?
Un racconto per bambini per allietare i propri figli e per raccontare qualcosa di diverso dalle solite fiabe della buonanotte

E successe un giorno che un furioso incendio distrusse il bosco sulla montagna. Tutti gli animali fuggirono impauriti, alcuni morirono fra le fiamme. Due scoiattoli, Cip e Ciop, uno grasso e uno magro, uno alto e uno più basso, riuscirono a salvarsi perché la gazza Lucia li portò in volo sulle colline, in lontananza si vedeva il mare. Stanchi e stremati scesero dalle ali di Lucia, la salutarono e facendosi coraggio si incamminarono in cerca di un riparo.
Dopo un po’ cominciarono ad avere fame, si fermarono sotto a un cespuglio di mirto e cominciarono a mangiarne le bacche scure e profumate. Ma in agguato c’era la volpe Giovanna che li aveva avvistati e già si leccava i baffi. Accortisi del furbo animale, Cip e Ciop si arrampicarono velocemente sopra un albero e così sfuggirono dalle grinfie della volpe che si allontanò sbuffando.
La notte era arrivata e i due scoiattoli decisero di rifugiarsi dentro a un buco che mamma picchio, vedendoli così piccoli e indifesi, aveva fatto per loro. Al mattino mamma picchio portò loro dei germogli freschi e con questi fecero colazione. Salutarono il colorato uccello ringraziandolo e di nuovo continuarono il loro viaggio.
Il cielo cominciò ad abbuiarsi e grossi nuvoloni cominciarono a scaricare violente e fitte gocce d’acqua. Si ripararono già tutti bagnati e infreddoliti sotto delle grandi foglie di edera vicino a una famigliola di tre tartarughe, che stavano mangiando dei funghi, queste li guardarono incuriosite e in coro gli chiesero che razza di animali fossero.
“Sembrate dei toponi con la coda gigantesca e pelosa” Gli dissero le tartarughe tutte assieme.
“Siamo degli scoiattoli e i nostri alberi sono stati distrutti dal fuoco, delle lingue roventi hanno bruciato il nostro nido e ora siamo qui da giorni che vaghiamo senza meta”.
“Andate verso il mare”, dissero le tartarughe. “Là troverete una pineta ancora giovane e lì potrete vivere in pace. Prendete la strada, quella dove tramonta il sole”.
Cammina, cammina, cammina, i due scoiattolini arrivarono in una pineta verde e rigogliosa, uccellini melodiosi cantavano sui rami altissimi.
Videro da lontano tanti bambini giocare nel cortile di una scuola, dalla rete li vedevano giocare felici, decisero che si sarebbero stabiliti proprio su quei pini, lì avrebbero costruito i loro nidi.

Foto cip e ciop eleganti

Leggi anche: La Sirenetta 2: ritorno agli abissi. Storia, personaggi e canzoni del film Disney

Filastrocche per bambini: Cip e Ciop

Per gli appassionati di Cip e Ciop, i due personaggi striati protagonisti di molte storie per bambini, ecco una filastrocca che li vede protagonisti e racconta la loro routine.
Cip e Ciop devono far rifornimento per l’inverno e mentre raccolgono le ghiande devono lottare contro la tentazione di mangiarsele tutte! E, come in tutte le loro giornate tipo, non può di certo mancare un incontro con Paperino
Una filastrocca per bambini spiritosa, da leggere e ripetere assieme ai figli, per un rituale della buonanotte diverso dal solito.

Nella foresta quando l’alba si accende nel cielo
e la rugiada veste tutto d’argento e di luce
dall’incavo di un tronco
d’improvviso tu vedi apparire
due scoiattolini: Cip e Ciop.
Ghiande, ghirlande, corri e prendi tante ghiande
bisogna fare presto,
l’inverno arriverà…
È difficile
non mangiarsele,
ma la scorta un giorno servirà…
Lesti lesti senza perdere mai tempo
se giunge Paperino
si deve un po’ scherzar.
Quanto ridere!
Quanto ridere!
Non c’è dubbio che si arrabbierà.
E quando vien la sera nella tana ritorneran
per sognar tante cose belle
finché il sole li sveglierà.
E di nuovo ghiande, ghiande, tante ghiande
bisogna fare presto
l’inverno arriverà…
È difficile
non mangiarsele,
ma la scorta un giorno servirà.
E quel giorno festa si farà.
Anche il vecchio Paperino per il pranzo di Natale inviteran
e si faranno perdonar.

Foto Cip e Ciop litigano

Leggi anche: La Sirenetta: storia, film Disney, canzoni e filastrocche sulla fiaba per bambini

Cip e Ciop agenti segreti: cartoni per bambini

Cip e Ciop sono diventati protagonisti anche di una serie animata: 65 episodi, andati in onda sul piccolo schermo, fra il 1989 e il 1990 (in Italia furono trasmessi nel 1991). Protagonisti di questa serie tv per bambini i due scoiattoli striati, Cip e Ciop sono stati affiancati da Scheggia, una topolina bionda nei panni di pilota del gruppo e geniale inventrice, Monterey Jack, un topo super forzuto con una forte dipendenza dal formaggio e Zipper, una mosca verde. I cinque personaggi, protagonisti del cartone per bambini lavorano alla Rescue Rangers, un’agenzia investigativa che si occupa di casi minori, riguardanti altri animali, ritenuti poco importanti dalla polizia. Durante le indagini, il gruppo di “investigatopi” si scontra con due supercattivi: Gattolardo e il Dottor Pandemonium, l’unico “umano” protagonista delle storie per bambini, raccontate nella serie tv.
Il cartone è stato replicato diverse volte ed è anche stato distribuito su VHS e DVD.

Foto Cip e Ciop agenti speciali con scheggia zipper e jack

Leggi anche: Mulan 2 film Disney: la storia, i personaggi e le canzoni della favola per bambini

Paperino e Cip e Ciop: curiosità sui due scoiattoli Disney

Cip e Ciop nascono come animaletti dispettosi, la cui funzione primaria è quella di provocare e irritare Pluto e Paperino, nei cartoni per bambini Disney. Ed è proprio assieme a Paperino che i due scoiattoli appaiono più volte.
Nati come “cloni” l’uno dell’altro, Cip e Ciop vengono caratterizzati definitivamente (per aspetto e per carattere) nella loro terza apparizione.
Nel corto Chip an’ Dale, i nomi originali dei due scoiattoli Disney, infatti, appaiono per la prima volta distinti. Cip ha un piccolo naso nero e gli incisivi sporgenti. Ha una pelliccia più scura ed è “la mente”. Arguto e un po’ saccente, Cip è il fratello più intelligente.
Ciop è caratterizzato da un grosso naso rosso, una pelliccia più chiara e due dentoni molto separati fra loro. Con un bel ciuffetto in testa, la sua capigliatura richiama il carattere da bambinone. Ciop è infatti svampito, sognatore, pigro ma iperattivo, spesso nell’attuare i piani concordati con il fratello, Ciop combina un sacco di pasticci.
Una curiosità sulle origini dei nomi americani: Chip and Dale, è un gioco di parole ispirato a un noto mobiliere chiamato Chippendale.
Noti come scoiattoli striati (o chipmunk), probabilmente sono in realtà ispirati alla specie dei citelli nordamericani. Questi scoiattoli sono noti come gli animali più pigri del mondo, in quanto vanno in letargo per 9 mesi consecutivi.
Cip e Ciop compaiono in un totale di 23 cortometraggi classici, a cui vanno aggiunti gli episodi della serie a loro dedicata (Cip e Ciop agenti speciali). Non sono mai stati inseriti nei fumetti di Topolino, ma hanno pubblicato una rivista interamente dedicata a loro. Si tratta di un mensile prescolare, con fumetti e giochi. Nella rivista compare un nuovo personaggio, la scoiattolina Clarissa, di cui i due sono innamorati.
Un’ultima curiosità riguarda il mondo dei videogiochi. Sono stati infatti creati, nel corso degli anni, alcuni videogame che vedono i due scoiattoli Disney come personaggi (principali o secondari). Il più recente è la saga Kingdom Hearts, dove Cip e Ciop aiutano il giocatore a costruire una navicella spaziale, per viaggiare attraverso i mondi fantastici del videogioco.

Cip ciop paperino

Leggi anche: Hansel e Gretel: la storia, le filastrocche le origini

Cip e Ciop youtube: i video per bambini

Molti sono i cortometraggi che vedono protagonisti, o co-protagonisti, Cip e Ciop. Di seguito alcuni video per bambini, presi da YouTube. Il primo è Due scoiattoli dispettosi, il secondo cortometraggio dove compaiono Cip e Ciop, che si guadagnò anche una nomination all’Oscar. Il secondo video per bambini proposto è il corto Fuori misura, dove Cip e Ciop sono alle prese con Paperino. E infine Due scoiattoli e una Miss, corto nel quale i due personaggi sono protagonisti e si contendono le grazie della diva Clarice.

Leggi anche: La Sirenetta Disney: curiosità e segreti sulla favola per bambini

Canzoni per bambini: Cip e Ciop

Non solo cartoni vedono protagonisti i due scoiattoli Cip e Ciop della Disney. Su YouTube si trovano infatti anche alcune canzoni divertenti su di loro. Di seguito la sigla di Cip e Ciop agenti segreti, la serie tv per bambini che racconta le avventure dei due scoiattoli Disney, e una simpatica canzone per bambini, pubblicata nel CD Disney Baby, a loro dedicata, da far imparare ai bambini per poter organizzare una serata karaoke e divertirsi in famiglia.

Leggi anche: Mulan film Disney: curiosità, tematiche e morale della storia per bambini

Un professore una volta mi disse "non lavorare per vivere ma vivi per lavorare!". Dopo essermi laureata in Comunicazione aver conseguito un Master in Editoria, mi sono ritrovata a lavorare in un altro settore (HR). Nel 2018 ho avuto una bimba e, dopo la maternità, ho lasciato il lavoro da dipendente per dedicarmi alle mie passioni...e alla mia bimba. Ho quindi aperto una Partita Iva e ora collaboro con blog, testate giornalistiche e case editrici in qualità di Editor e Redattrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *