foto Shrek 2

Shrek 2: i segreti su Fiona e le scene più belle del sequel della favola

Shrek: tutte le curiosità sul secondo film sulla storia per bambini

La fiaba per bambini di Shrek, nata dalla penna di William Steig nel 1990 e portata sul grande schermo nel 2001, continua ad essere una delle più apprezzate da grandi e piccini. Una storia moderna in cui la vera bellezza risiede nel cuore e i veri antagonisti sono fate, principi, re e regine. Il successo di Shrek ha spinto la Dreamworks a produrre il sequel del film, basato sulla storia per bambini di William Steig, in appena tre anni. Shrek 2 è stato lanciato nel 2004 e, anche il sequel della favola anticonvenzionale dell’orco verde, ha conquistato il pubblico presentando una principessa ancora più emancipata, un principe che di azzurro ha ben poco e una serie di personaggi secondari bizzarri e irriverenti. Ecco tutte le curiosità sul sequel del film Shrek, su Fiona e sugli attori che hanno dato voce e corpo ai personaggi del successo della Dreamworks.

Fiona Shrek: la principessa indipendente della fiaba

La principessa Fiona di Shrek è la prima principessa indipendente delle favole. La protagonista femminile del film di animazione si discosta da Biancaneve, da Cenerentola e da La bella addormentata nel bosco, che attendono il vero amore per essere salvate, Fiona si salva da sola e non scende a compromessi. Anche se sogna il vero amore, e nel primo film della saga lo aspetta rinchiusa in una torre, Fiona è perfettamente in grado di badare a se stessa. Cameron Diaz ha prestato la voce alla protagonista femminile del lavoro della Dreamworks nella versione originale. In Shrek 2, la principessa si trova di nuovo da sola, costretta a fare i conti con i tranelli della Fata Madrina e del principe Azzurro, che si spaccia per Shrek nel tentativo di impossessarsi del regno di Molto molto lontano. Nella favola però Fiona è troppo astuta per cadere nelle insidie dei suoi antagonisti e, come al solito, si salva da sola. Scopre subito che Azzurro non è l’uomo che ha sposato. Vanitoso, egoista e egocentrico, il figlio della Fata Madrina viene subito detestato dalla principessa che in Shrek 2 continua a scegliere la sostanza alla forma, rifiutando di trasformarsi in umana per continuare a vivere una vita da orca accanto a Shrek. Fiona con la sua determinazione fa cambiare idea al padre sul marito e scopre la sua vera identità. In passato Harnold era un ranocchio che aveva fatto ricorso alla magia per rubare il cuore di Lillian, la moglie. È Fiona la forza di Shrek, emblema del fatto che “dietro ogni uomo c’è sempre una grande donna”. Nell’ultimo film della saga, dal titolo Shrek e vissero felici e contenti, la Dreamworks presenta un mondo alternativo dove l’orco verde non è mai esistito. Anche in questa realtà parallela Fiona non sceglie di essere salvata da un principe azzurro, ma diventa una principessa guerriera, metà orco e metà umana con accanto un animale domestico sui generis: Il gatto con gli stivali.
In basso sono disponibili alcuni video divertenti proprio sulla principessa Fiona in Shrek 2.

Leggi anche: Shrek: la storia per bambini, le filastrocche e i video più belli

foto Shrek Antonio Banderas

Shrek 2: le curiosità su Robin Williams e Antonio Banderas

L’idea di produrre un sequel di Shrek nasce in realtà ancor prima del debutto cinematografico del primo film. La Dreamworks ha voluto pubblicizzare nel 2014 il secondo capitolo della saga sull’orco sulla Gazzetta dello sport che, il 15 dicembre di quell’anno, ha proposto un edizione totalmente in verde. Gli incassi di Shrek 2 sono stati ottimi, superando le aspettative, e hanno dato il via alla produzione di Shrek Terzo e Shrek e vissero felici e contenti. Presto nelle sale dovrebbe uscire anche Shrek 5, il quinto capitolo della saga.
Non tutti sanno però che la Dreamworks aveva pensato di affidare un ruolo in Shrek a Robin Williams. L’attore stesso aveva lasciato intendere nel corso di un’intervista di aver rifiutato l’incarico di partecipare alla storia per bambini. Una scelta dettata probabilmente da alcune scaramucce che nate tra Williams e Jeffrey Katzenberg ai tempi di Aladdin, quanto l’artista aveva prestato la voce al genio della lampada. Resta un mistero il ruolo che Robin Williams avrebbe dovuto avere in Shrek, forse proprio quello del protagonista, affidato invece all’attore Mike Myers.
Tra i personaggi più amati di Shrek 2 un posto d’onore spetta a Il gatto con gli stivali. Lo spadaccino assoldato per far fuori l’orco verde e permettere a Azzurro di conquistare Fiona, in realtà diventa poi un fedele amico di quella che doveva essere la sua vittima. Antonio Banderas ha offerto la sua voce a Gatto, che è basato sul personaggio di Zorro, impersonato nel 1998 proprio dall’attore spagnolo.
In basso sono riportati alcuni video e canzoni simpatiche proprio su Shrek e Il gatto con gli stivali nel secondo film della saga.

Leggi anche: Aladdin Disney: i segreti inaspettati sul protagonista, Jasmine e il Genio

Favole per bambini: le citazioni ironiche di Shrek 2

Shrek 2 è stato dedicato a William Steig, l’autore della favola per bambini che è venuto a mancare proprio durante le riprese del sequel. Anche nel secondo capitolo della saga l’ingrediente principale resta l’ironia. Shrek 2 ha proposto numerose citazioni divertenti e sottili a partire dal regno di Molto molto lontano che presenta una Los Angeles fantasiosa, in cui il castello di Fiona sorge sulla collina di Hollywood. La trama stessa del film con i genitori di Fiona ignari del fatto che la figlia abbia sposato un orco richiama la pellicola “Indovina chi viene a cena?” del ’67. Non mancano poi riferimenti cinematografici a Mission Impossible, Zorro, Indiana Jones, Il Signore degli Anelli, nella scena dell’anello forgiato durante il viaggio di nozze, a Spiderman, quando Fiona bacia Shrek appeso a testa in giù, e a Pretty Woman, citata durante l’incontro tra Shrek e la Fata Madrina. In più nel regno di Molto molto lontano compaiono anche delle parodie di alcune marche commerciali come Starbucks, Burger King e Versace.

foto Shrek regno

Leggi anche: Aladdin: la storia Disney, le canzoni e i video per i bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *