foto_bonus_bebè

Reddito di maternità, la proposta: mille euro per fare la mamma

Novità: il reddito di maternità

Parte dalla Sardegna una nuova proposta legislativa ribattezzata “reddito di maternità”. Si tratterebbe di un aiuto economico di mille euro per fare la mamma a tempo pieno. La proposta di legge, nata su iniziativa popolare, è stata avanzata dal coordinatore nazionale del Popolo della Famiglia, Mirko De Carli.

La proposta

Quest’ultimo insieme al presidente di Fortza Paris, al generale Gianfranco Scalas e al capogruppo dei Riformatori Michele Cossa ha presentato a Cagliari la proposta di legge consistente in un ero e proprio reddito a chi sceglie di diventare mamma. Al momento, secondo quanto riferisce quifinanza.it, sarebbero stare raccolte quasi 50.000 firme, pronte ad essere depositate in parlamento già dalla prossima settimana.

foto_mamma_e_papà

Leggi anche: Pensione donne, si pensa al bonus figli: ecco come funzionerebbe

Come funziona il reddito di maternità

Secondo la proposta, il reddito di maternità consisterebbe in un vero e proprio “stipendio” di 1000 euro al mese per tutte quelle donne che scelgono di fare le mamme a tempo pieno, rinunciando dunque ad una occupazione lavorativa.

foto_mamma_lavoratrice

Il reddito verrebbe garantito per otto anni e avrebbe validità per ogni figlio nato. In caso di diversamente abili, l’indennità diventerebbe vitalizia. I costi per l’attuazione del bonus si aggirano intorno ai circa 3 miliardi di euro, che il Governo dovrebbe ricavare dal fondo della Presidenza del Consiglio per le politiche familiari e le pari opportunità entro il triennio 2020-22.

foto_mamma_che_parla_al_bambino

Leggi anche: Bonus bebè 2019, per il secondo figlio è più alto

Le dichiarazioni di Adinolfi

Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia, ha fatto sapere che

Le donne che si dedicano in via esclusiva alla cura dei figli e della famiglia non sono donne di serie B. Fanno un lavoro di serie A, indispensabile per tutta la società.

foto_mamma

Ci piacerebbe che la Sardegna fosse la prima in Italia ad investire su un modello di famiglia che fa figli anche perché l’Isola ha i tassi di natalità tra i più bassi a livello italiano ed europeo. Attraverso Fortza Paris e i Riformatori contiamo di incardinare una proposta di legge ad hoc all’interno dei lavori della nuova consiliatura e della Giunta Solinas

ha aggiunto infine De Carli.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *