morte in culla

Lecce, dramma in casa: bimbo di 3 mesi muore di notte per un rigurgito

Lecce, tragedia in casa: bebè di 3 mesi muore di notte

Tragedia in provincia di Lecce, nel paesino di Monteroni. Una famiglia è stata sconvolta dalla morte del figlio, un bebè di soli 3 mesi. Il piccolo è stato trovato senza vita nella sua culla dai genitori. I due si sono svegliati la notte e si sono accorti che il piccolo non respirava. Immediatamente i genitori hanno chiamato i soccorsi, che sono arrivati nella casa in pochissimi minuti. A nulla, purtroppo, sono valsi i tentativi di rianimazione dei sanitari, durati quasi un’ora. Secondo i medici, il bimbo ha perso la vita a causa di un rigurgito che lo ha soffocato.

bimbo muore in culla

Leggi anche: SIDS, scoperta una probabile causa

La causa della morte del bimbo è imputabile ad un rigurgito

Il piccolo Igor è morto, secondo i medici, a causa di un rigurgito. Il bimbo, nella culla, non è riuscito più a respirare e presto è sopraggiunto un arresto cardiocircolatorio. Quando i genitori si sono accorti che il loro bambino non respirava più, purtroppo non c’è stato nulla da fare. La tragedia ha sconvolto tutto il paese di Monteroni.

Il dramma è avvenuto all’alba di oggi, intorno alle 4 e mezzo. Il piccolo Igor era il terzo di tre figli.

Leggi anche: Tra SIDS e vaccini non c’è alcuna correlazione

La SIDS è un pericolo silenzioso e imprevedibile

La SIDS, ovvero la morte in culla, è un fenomeno dalle cause sconosciute. Spesso i bimbi muoiono per rigurgiti, come nel caso del piccolo Igor, o per soffocamento. La SIDS non può essere prevista: i bimbi che muoiono di questa morte silenziosa sono sanissimi e non c’è niente che possa far pensare ad una causa di malessere.

Come abbiamo detto, la SIDS non può essere prevista, ma può essere prevenuta. Bisogna cercare di non lasciare oggetti nella culla del bambino che possano impedirgli di respirare e soffocarlo, cercare di far dormire il bimbo a pancia in su (magari nel sacco nanna), tenere la temperatura della stanza non oltre i 20 gradi.

sids

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *