foto favola bella addormentata nel bosco curiosità.jpg

La bella addormentata nel bosco: 5 cose che non sapevi sulla favola per bambini

Favole per bambini: curiosità sulla bella addormentata nel bosco

La bella addormentata è una delle favole per bambini più famosa. Un racconto romantico che racchiude tutti gli elementi per far sognare i bambini: la principessa Aurora, il principe azzurro, la strega cattiva Malefica, le tre fatine, un castello incantato.
Una delle fiabe per bambini senza tempo, che piace ancora alle mamme e che racchiude molte curiosità.
La storia di Perrault è stata poi ripresa per la creazione del celebre cartone Disney: ma quali sono le 5 cose che non sapevi sulla bella addormentata nel bosco?

La bella addormentata: un lavoro lungo 8 anni

Quando il cartone Disney della bella addormentata nel bosco fu distribuito nelle sale cinematografiche, nel 1959, la produzione era iniziata già da 8 anni, nel lontano 1951. Un tempo lunghissimo per la realizzazione del capolavoro Disney, una produzione intensa, un enorme lavoro di progettazione con l’utilizzo di tecnologia all’avanguardia per l’epoca. Lo stesso Walt Disney, che aveva iniziato la produzione credendo fortemente che la favola per bambini della bella addormentata sarebbe diventato il suo successo più grande, prese pian piano le distanze, concentrando i suoi sforzi e le sue energie nella realizzazione del parco tematico Disneyworld in Florida, disinteressandosi completamente del cartone animato.

Leggi anche: La bella addormentata nel bosco: favola, canzoni e curiosità sul film Disney

foto bella addormentata walt disney

La bella addormentata: le curiosità sul castello e su Disneyworld

Il parco divertimenti Disneyworld di Orlando è stato inaugurato nel 1955, quasi quattro anni prima che la bella addormentata uscisse al cinema. In questi quattro anni, moltissimi turisti entrando nel parco chiedevano notizie sul castello. Inizialmente il castello avrebbe dovuto rappresentare quello di un’altra storia per bambini, Biancaneve. Ma nel 1957, proprio nel castello venne installata una mostra dettagliata sul film della bella addormentata, ancora in produzione, per anticiparne il lancio e promuovere la pellicola: nella mostra all’interno del castello presero posto numerose fotografie che ritraevano i lavori del film Disney non ancora ultimato. Infatti, molte delle scene della bella addormentata esposte in quell’occasione, non vennero poi inserite nella versione definitiva del cartone animato. La mostra si trasformò di fatto in una grandiosa galleria di inediti che non videro mai la luce.
Il castello, dopo gli attentati dell’11 settembre 2001 venne chiuso perché i corridoi poco favorevoli alla fuga non erano considerati sicuri. Il maestoso castello, simbolo del parco divertimenti riaprì i battenti nel 2008.

Leggi anche: Consigli per visitare Disneyland Paris

foto bella addormentata castello

La principessa Aurora e il principe Filippo: il significato dei nomi

La fiaba per bambini de La bella addormentata nel bosco, venne scritta in una prima versione da Charles Perrault. Nel suo romanzo, la principessa non ha alcun nome ed è sua figlia che l’autore chiamerà Aurora.
Nella favola dei fratelli Grimm, invece, la principessa si chiama Rosaspina.
Walt Disney ha deciso di tenere unita la tradizione e ha trovato il modo per attribuire alla principessa entrambi i nomi: Aurora nelle scene in cui la principessa è al castello mentre Rosaspina nella parte del cartone in cui le tre fatine nascondono la fanciulla nel bosco.
Il principe Filippo è stato il primo principe delle favole Disney ad avere un nome: in precedenza si parlava semplicemente di principe azzurro. A quanto pare questo doveva rappresentare un omaggio indiretto al principe Filippo, duca di Edimburgo, marito della regina Elisabetta II.
La stessa Malefica è la prima strega Disney ad avere un nome dopo la matrigna di Cenerentola e la regina cattiva di Biancaneve.

Leggi anche: Hänsel e Gretel: la storia, le filastrocche e le origini

foto favola bella addormentata

La principessa Aurora si ispira a Audrey Hepburn

La realizzazione del disegno della bella addormentata nel bosco prende spunto da una famosissima attrice del tempo: Audrey Hepburn. Il disegnatore ufficiale della principessa Aurora, Eyvind Earle, che disegnò poi anche i personaggi di Peter Pan e di Lilli e il Vagabondo, aveva un mandato ufficiale: distinguere la principessa Aurora dalle principesse precedenti, Biancaneve e Cenerentola. Il naso e il corpo appuntiti che si ispiravano a quello di Audrey Hepburn furono sicuramente un tratto distintivo della bella addormentata, trasformandola in una delle principesse preferite nelle storie per bambini.
Curioso il fatto che in Italia, la voce scelta per la bella addormentata sia proprio quella della doppiatrice di Audrey Hepburn (Maria Pia Di Meo).

Leggi anchePinocchio: la storia, il film Disney e le canzoni indimenticabili

foto bella addormentata audrey hepburn

La bella addormentata Disney: il flop

Nonostante le grandi aspettative di Walt Disney, il cartone della bella addormentata fu un flop, soprattutto rispetto alla mole di investimenti fatti per la produzione del film.
La critica fu molto scettica e i commenti negativi sulla lentezza dei movimenti dei personaggi furono feroci. Inoltre Aurora compare nel cartone per pochi minuti rispetto ai protagonisti dei cartoni precedenti. Malefica e il principe Filippo sono presenti per un tempo superiore e questo, secondo la critica del tempo, era segno di uno scarso valore del personaggio della principessa Aurora, ritenuta quindi inferiore rispetto alle principesse dei film d’animazione precedenti.
A quel punto Disney decise che i cartoni animati sulle principesse non avrebbero avuto nessun futuro e per questo motivo decise di non produrre più film con una principessa come protagonista. Per 30 anni, infatti, nessun cartone animato Disney ebbe come protagonista una principessa, fino all’uscita nelle sale della Sirenetta, la prima nuova icona tra le fiabe per bambini.

Leggi anche: Il gatto con gli stivali fiaba: la storia e i video più divertenti

foto la bella addormentata cinema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *