foto_momo

Giochi online, attenzione a “Momo”: ecco cosa fa e come adesca i piccoli

I pericoli dei giochi online

Tutti gli esperti consigliano ai genitori di affidare un cellulare, tablet o smartphone ai figli solo quando sono davvero in grado di riconoscere i veri pericoli della Rete. A tal proposito, in questi ultimi mesi sta spopolando il gioco Momo, che adesca i bambini inducendoli addirittura al suicidio.

Il pericolo Momo

Questo gioco si presenta con il volto (l’avatar) di una donna uccello. Il tutto consiste in una serie di sfide che alla fine terminano tragicamente col suicidio di un partecipante. In Colombia, a causa di questa mania che si sta diffondendo tra i giovanissimi, una dodicenne si è tolto la vita.

Leggi anche: Privacy a rischio con alcune app per bambini

foto_gioco_momo

La denuncia di una mamma

Stavolta, a parlare è una mamma. Brittany Rousell – questo il nome della donna – ha rilasciato un’intervista al Daily Mail in cui ha denunciato la presenza di Momo in un video disponibile su YouTube Kids.

Mia figlia ha chiuso il video perché quando si è mostrata Momo era nuda e aveva il seno in bella vista. Ai vostri figli insegnategli che tutto questo non è reale e che farsi del male o farne a qualcun altro è male

ha poi detto la donna, che ha prontamente rimosso l’app dal telefonino.

In Inghilterra addirittura alcune scuole hanno segnalato che Momo è apparsa anche nei giochi di Peppa Pig e Fortnite.

La ‘prima volta’ di Momo

La prima apparizione di Momo risale al 2018, su WhatsApp. I più giovani venivano contattati per messaggio o per chiamata da un profilo sconosciuto con il volto deformato. Secondo quanto riportato dal Daily Mail i messaggi di Momo consistono tutti nel convincere a temere Momo stessa, pena la minaccia di essere uccisi nel sonno. Ovviamente, i genitori – secondo il gioco – devono restare all’oscuro di tutto ciò.

foto_momo_challenge

Leggi anche: Nasce YouTube Kids, un’App solo per i più piccoli

La posizione di Youtube

Intanto Youtube ha fatto sapere che:

Contrariamente a quanto affermato dalla stampa, non abbiamo trovato alcuna prova di video che mostrano o promuovono la Momo Challenge su YouTube. Contenuti di questo genere sono in violazione con le nostre politiche e, qualora trovati, sarebbero rimossi immediatamente dopo essere stati contrassegnati come tali

.

Genitori, state attenti!

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *