viaggio con bambini

Le migliori destinazioni per viaggiare con i bambini in relazione alla loro età

Scegliere la destinazione ideale per un viaggio con i bambini in relazione all’età

L’arrivo di un bambino è sempre una gioia ma, nel contempo, comporta diverse paure e preoccupazioni in generale. Dalle più severe relative al dubbio circa le proprie capacità genitoriali, a quelle più piccole naturalmente. In quest’ultimo caso un esempio banale può essere costituito dal dubbio manifestato dai genitori amanti dei lunghi viaggi, magari in capo al mondo. Questi ultimi si chiedono spesso “E ora dove vado?”, “Adesso come faccio?”. Beh nulla è perduto, perché viaggiare con i bambini è possibile attuando dei piccoli, ma importanti, accorgimenti. Non tutte le mete sono giuste per tutti i bambini! Ci sono infatti destinazioni più adatte ai bambini di una certa età, ed altre che invece sono più adatte quando i figli sono già più grandicelli. Vediamo, qui di seguito, come scegliere la meta giusta per viaggiare con i bambini in relazione alla loro età.

Mete ideali per bambini da 0 ad 1 anno

È naturale che i neo genitori, con l’arrivo di un bebè, preferiscano non andare troppo lontano quando si tratta di prendersi qualche giorno di riposo dalla routine abituale. Viaggiare con bambini al di sotto dei dodici mesi è possibile purché si effettuino delle scelte consone alla circostanza. Ad esempio sarebbe meglio prenotare un appartamento, anziché una stanza d’hotel, in quanto il primo presenta tutti i comfort e tutti gli strumenti necessari sia al bambino che ai neo genitori. Se si ha intenzione di viaggiare in aereo con i bambini, in presenza di un neonato, è preferibile fare in modo che si attacchi al seno al momento del decollo e dell’atterraggio. Si tratta infatti dei due momenti più particolari del volo, ed occorre proteggere per bene le orecchie del piccolino. Viaggiare con bambini così piccoli è possibile e, qualora si preferisca la montagna, bisogna tenere presente di non superare i 2500 metri d’altezza. Il lago, la bassa montagna ed il mare quando il tempo è buono sono le mete ideali per viaggiare con i bambini. Per fare le vacanze con i bambini la regione Marche, il Trentino Alto-Adige ed il Lago di Garda, in particolare, sono al momento le mete più gettonate.

viaggiare con bambini

Le migliori mete per bambini da 1 a 2 anni

Nella fascia d’età che va da 1 a 2 anni il bimbo è già svezzato, rimane sveglio per più tempo e riesce a camminare da solo. Proprio per questa ragione i genitori scelgono spesso mete estere, pur cercando di non allontanarsi troppo per ragioni di sicurezza. È consigliabile scegliere luoghi in cui sia più facile reperire ciò che serve al bimbo come, ad esempio, il latte in polvere se ancora necessario. Pare che da questo punto di vista le città spagnole, francesi ed anche tedesche siano ben attrezzate se si vuole viaggiare con i bambini. In queste città sono disponibili, un po’ dappertutto, fasciatoi e seggioloni. È possibile azzardare inoltre viaggi nel mondo in compagnia dei bambini scegliendo gli Stati Uniti e la California. Queste nazioni in particolare sono attentissime, su tutti i fronti, alle esigenze dei più piccoli. Anche la Thailandia non è male per viaggiare con bambini, scegliendo la tranquillità dell’isola di Koh Samui.

Thailandia viaggio bambini

Mete migliori per bambini da 2 a 5 anni

Le mete migliori per viaggiare con bambini dai 2 ai 5 anni sono quelle in cui anche questi ultimi possano partecipare in maniera attiva, visitando ad esempio i musei dediti ai più piccini. In particolare le destinazioni più adatte per le vacanze con i bambini sono quelle dell’Europa centrale e dell’Europa del nord. Anche effettuare viaggi nel mondo, con i bambini appartenenti a questa fascia d’età, può rivelarsi una scelta azzeccata. Il bambino in questa fase della sua vita riesce a dormire per tutta la notte, oltre a mangiare le stesse cose dei genitori e si mostra tranquillo sul passeggino. Una destinazione perfetta per varcare i confini nazionali, spostandosi in un altro continente, è lo Sri Lanka la cui popolazione ha un occhio di riguardo per i bambini di tutto il mondo!

animali di peluche

Le migliori destinazioni per viaggiare con bambini dai 6 ai 12 anni

Effettuare i propri viaggi in compagnia del proprio bambino può essere un avventura non solo per il genitore, ma soprattutto per il bambino. Quest’ultimo attraversa un’età in cui è capace di assorbire tutto, di esplorare, imparare e partecipare. Un’ottima idea per intraprendere i propri viaggi con i bambini è quella di organizzare una bella crociera. I bambini sono già in grado di sostenere i ritmi di una vacanza itinerante, partecipando in maniera attiva a tutte le attività. È importantissimo coinvolgerlo, chiedendogli cosa preferirebbe fare. È possibile che lo entusiasmi un viaggio a Disneyland, un tour di parchi divertimento in Italia ed all’estero oppure un viaggio alla scoperta di una capitale europea.

disneyland paris

Viaggiare con ragazzi al di sopra dei 12 anni

I ragazzi che vivono il periodo della preadolescenza sono più grandi, e già più propensi, ad un viaggio all’insegna della scoperta di una nuova cultura. Un viaggio non è solo un viaggio, ma un’esperienza di vita. Viaggiare e conoscere nuove realtà fa crescere e maturare, rendendo indelebili meravigliosi ricordi. Viaggiare con ragazzi al di sopra dei 12 anni è un’ottima idea, specialmente qualora si scelgano mete esotiche e differenti dal nostro modo di vivere ed agire. Un esempio, in questo senso, è l’India. Si può optare, in alternativa, per un’esperienza di volontariato che coinvolga tutta la famiglia ed è possibile scegliere destinazioni italiane ma anche estere. Per quanto riguarda l’estero l’America Latina e l’Africa sono le mete che hanno maggiore successo, offrendo innumerevoli possibilità per famiglie.

viaggio bambini

Ho 29 anni e sono un'operatrice socio assistenziale, mi è sempre piaciuto lavorare con i bambini. Ho maturato diverse esperienze nel settore dell'animazione, all'interno di ludoteche e campi scuola. Il mondo dei bambini mi affascina, ho sempre sentito di avere un feeling particolare con loro! Non sono madre ma mi piacerebbe diventarlo un giorno, ed aspettando che questo giorno arrivi considero Passione Mamma una piacevole palestra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *