foto diario

Genitori e figli: un metodo per superare i problemi di comunicazione

Conflitto genitori figli: perchè è difficile comunicare

Nella frenesia della vita quotidiana, può essere difficile trovare dei modi significativi per entrare in connessione con i propri figli. Si cerca sempre di costruire un ponte con il loro mondo, di avere delle conversazioni profonde e sincere, ma spesso si riesce a mala pena a raccontare frettolosamente i momenti più salienti delle rispettive giornate, tralasciando eventi, sensazioni e dettagli importanti. Le tanto sperate discussioni intime con i propri figli, a volte diventano dei minimi veloci scambi di “come va?” e “che hai fatto oggi?”.
Durante il difficile periodo dell’adolescenza, il non detto, i piccoli particolari tralasciati nelle discussioni, i problemi di comunicazione possono tramutarsi in vero e proprio conflitto tra genitori e figli. Le incomprensioni, lo scarso dialogo, il non conoscersi a fondo, diventa spesso la causa di lontananza e, alla lunga, di scontro. Allora come provare a conoscere bene i propri figli e a rimanere in contatto con i loro pensieri, con il loro cuore? Un metodo piuttosto originale è creare un diario della mamma e di me.

Rapporto genitori e figli: il diario può aiutare

Che cos’è il diario della mamma e di me? Un vero e proprio quaderno, in cui mamma e figlio/a possono scambiarsi pensieri, sogni, opinioni e, perché no, da utilizzare per divertirsi insieme. La scrittura può aiutare i ragazzi a comunicare, a migliorare il rapporto con i genitori, a rielaborare quello che pensano e vogliono. Inoltre, spesso, è più facile utilizzare un foglio di carta, invece che una comunicazione verbale con i propri genitori, per esprimersi a pieno. Il diario può essere un metodo per meditare su sé stessi e sui rapporti con gli altri, è un modo per conoscersi meglio, per approfondire le tematiche più importanti, affiancando questo nuovo mezzo alla comunicazione faccia a faccia, a volte, così difficile.

foto diario mamma e me

Leggi anche: Educazione: frasi efficaci da dire ai bambini

Diario per genitori e figli: ecco come va usato

Basta solo un po’ di fantasia e, poco tempo libero, per cominciare un esperimento nuovo, un gioco, un segreto tra mamma e figlio. Non è importante che tipo di diario si sceglie, basta cominciare a scrivere! In commercio ci sono agende apposite, con una pagina dedicata alla mamma e la seguente destinata al figlio. Si può anche decidere di personalizzare il diario e scegliere qualcosa di speciale, colorato, adatto alle personalità dei fruitori. La cosa importante è creare una routine, e trovare un luogo che custodisca il diario. Un posto conosciuto da entrambi gli scrittori, che, in qualsiasi momento, possono dare sfogo ai propri pensieri. Si deve stabilire, dove lasciare il diario dopo aver scritto: sulla scrivania del ragazzo o sul comodino della mamma. In questo modo il destinatario sa che c’è qualcosa di nuovo scritto per lui. Il diario non sarà, di certo, utilizzato ogni giorno ma, a poco a poco, diventerà una parte irrinunciabile della routine, un mezzo di condivisione utile per migliorare la comunicazione tra genitore e figlio. Sarà uno spazio di risate, scherzi, colore, pensieri e…amore.

foto bimba mentre scrive

Leggi anche: Da figli a genitori: cosa cambia davvero con questo passaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *