foto Grimilde

Biancaneve e i sette nani: la vera storia e le curiosità sulla strega

Strega di Biancaneve: la vera protagonista della favola per bambini

Molti misteri ruotano intorno alla favola per bambini di Biancaneve e i sette nani. La dolce principessa, dai capelli color ebano e dalla pelle bianca come la neve, ha dovuto vedersela con antagonisti inaspettati e con una strega che in realtà avrebbe dovuto accudirla come una figlia. È proprio quest’ultima la vera protagonista della fiaba, il burattinaio in grado di muovere tutto a suo favore…tranne che nell’epilogo della favola.
La storia dei Fratelli Grimm del 1812 è stata infatti rivisitata e revisionata ben sette volte per arrivare alle fattezze della fiaba odierna. La strega di Biancaneve in particolare, Grimilde nel film Disney, è un personaggio decisamente più complesso e inquietante di quello raccontato nei libri di favole e nei cartoni per bambini.
Per conoscere tutti i segreti della fiaba non resta che proseguire la lettura e scoprire la vera storia di Biancaneve, i dettagli sulla strega e i cambiamenti che il film della Disney ha apportato alla storia per bambini.

Fiabe per bambini: chi era veramente Grimilde la strega di Biancaneve

La strega di Biancaneve nella prima versione della favola per bambini era in realtà la madre naturale. È proprio così! Nessuna matrigna gelosa, nessuna fattucchiera desiderosa di potere, ma soltanto una mamma invidiosa della figlia. L’antagonista della graziosa principessa nella stesura originaria della fiaba per bambini era la stessa donna che ha desiderato una bambina “bianca come la neve, nera come l’ebano e rossa come il sangue” e l’ha messa al mondo per poi ripudiarla. Secondo la prima versione della storia infatti la madre di Biancaneve non muore dopo il parto, ma impazzisce di gelosia quando la figlia compie sette anni e fa di tutto per sbarazzarsi di lei. La donna chiede a un cacciatore di uccidere la principessa e portarle il fegato e il cuore della bambina, per appurare la sua morte e per mangiarli. Il cacciatore però, anche nella storia per bambini originale, non riesce a compiere l’omicidio e porta alla strega di Biancaneve le interiora di un cinghiale, spacciandole per quelle della figlia.

Leggi anche: Biancaneve: canzoni, film e segreti sulla fiaba per bambini

foto strega di Biancaneve

Strega Biancaneve: il nastro, il pettine e la mela avvelenata per uccidere la figlia

La mela avvelenata, del film Disney su Biancaneve, in realtà non è l’unico strumento che la strega usa, per sbarazzarsi della principessa, nella versione originale della storia. Nelle prime stesure della fiaba infatti la madre di Biancaneve si traveste da vecchia merciaia e dona alla ragazza un nastro che usa per soffocarla, stringendoglielo in vita per toglierle il respiro. I sette nani, tornando dal lavoro, trovano Biancaneve a terra morta, tagliano il nastro e la riportano in vita. La strega tenta così un nuovo assalto alla figlia, donandole questa volta un pettine avvelenato. Biancaneve lo passa tra i capelli e cade a terra come morta. Anche questo secondo tentativo di uccidere la ragazza, nella storia per bambini, fallisce però. I nani infatti tolgono il pettine avvelenato dai capelli di Biancaneve e la salvano. La mela avvelenata rappresenta il terzo tentativo della strega di Biancaneve per metter fine alla sua vita. In questo caso la mamma della principessa riesce nel suo intento, ma a salvare la giovane è un principe che la risveglia dal torpore e poi la sposa. La madre di Biancaneve verrà invitata alle nozze, costretta a indossare delle scarpe roventi e ballare senza fermarsi, fino a trovare la morte

Leggi anche: Biancaneve: curiosità sui sette nani e sul principe del film Disney

foto strega Biancaneve

Biancaneve Disney: come è stata addolcita la figura della strega Grimilde

La versione Disney di Biancaneve si basa sulla settima revisione della storia per bambini. Un’edizione addolcita, in cui non è la madre naturale la strega di Biancaneve, ma la matrigna. Una fattucchiera esperta di magia nera, ossessionata dalla bellezza che nutre un’invidia distruttiva nei confronti della figliastra. Grimilde arriva a trasformarsi in una vecchietta spaventosa per distruggere la causa della sua angoscia: Biancaneve. Non tutti sanno che inizialmente i disegnatori della Disney avevano in mente di dare a Grimilde un aspetto cicciotello. La strega di Biancaneve doveva essere una donna brutta e sgraziata. Walt Disney ha voluto invece cambiare l’aspetto della strega della favola per bambini, prendendo ispirazione dai volti di due attrici di Hollywood: Joan Crawford e Helen Gahagan. Il corpo della strega di Biancaneve si rifà invece alla statua della marchesa Uta di Ballenstedt. Rendere la strega di Biancaneve una donna bella, snella ma anche algida, insensibile e severa ha contribuito, secondo Walt Disney, a dare credibilità al personaggio della fiaba per bambini.
In basso ecco alcuni dei video più celebri del film Disney di Biancaneve a partire dall’evocazione dello specchio magico, per arrivare al tranello della mela avvelenata e chiudere con la caduta di Grimilde da un dirupo.

Leggi anche: Il gatto con gli stivali fiaba: la storia e i video più divertenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *