foto_latte_della_lombardia

Allergia al latte nei bambini: come prevenirla

Il latte, fondamentale per la crescita dei bambini

Uno degli alimenti che non può e non deve mancare nell’alimentazione dei bambini piccoli è senza dubbio il latte. È in particolare il latte materno ad avere delle proprietà nutritive che lo rendono imprescindibile per lo sviluppo del bambino e del suo sistema immunitario. Eppure, molti neonati risultano allergici al latte: come prevenire questo fastidio? Vediamolo insieme.

Allergia al latte, come prevenirla

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Chicago e dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, nel microbioma intestinale ci sono una serie di batteri specifici che potrebbero proteggere i bambini dall’allergia al latte vaccino, peraltro una delle allergie più diffuse.

foto_latte_materno

Lo studio, condotto finora su un gruppo di topi, ha visto l’analisi approfondita dei microbiomi intestinali degli animali. Sono stati esaminati, in particolare, le differenze tra il gruppo sano e il gruppo allergico e ne è emerso che una precisa specie batterica, l’Anaerostipes caccae, può proteggere dalle reazioni allergiche alimentari.

Leggi anche: Il latte materno ha i “super poteri”!

Questa specie fa parte della classe di batteri chiamata Clostridia. Come evidenzia Repubblica.it, il team dell’Università di Chicago l’aveva già identificata in uno studio del 2014 pubblicato su Pnas. Cosa fanno questi batteri? La risposta è molto semplice: producono l’acido butirrico, un nutriente molto importante che protegge dall’allergia al latte ma stabilisce anche una comunità microbica sana nell’intestino.

foto_bambini_bevono_latte

I risultati di questo studio sottolineano che la suddetta classe di batteri può fungere da strategia preventiva per combattere ed abbattere altri tipi di allergie alimentari.

Leggi anche: Allergia alle uova, al latte e ai suoi derivati nel bambino: cosa c’è da sapere

Le parole degli esperti

Roberto Berni Canani, professore di pediatria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e tra gli autori dello studio, ha sottolineato che:

Questi risultati dimostrano il ruolo fondamentale del microbioma intestinale nello sviluppo delle allergie alimentari e suggeriscono fortemente che la regolazione delle comunità batteriche è importante per fermare il crescente problema delle allergie alimentari.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *