bonus bebè inps

Bonus bebè 2019, per il secondo figlio è più alto

Legge di Bilancio, rifinanziato il bonus bebè: le novità

Ci saranno novità per ciò che riguarda il bonus bebè nel 2019. Innanzitutto bisogna dire che la legge di Bilancio ha rifinanziato il sussidio per l’anno 2019, seppur con qualche novità. La cosa che farà certo piacere alle famiglie con più figli è che per il secondo bebè l’importo aumenta. Infatti a chi ha due bambini spetterà un 20% in più sul secondo figlio. Dunque ci sarà un importo superiore per il secondo bambino. Ma come si fa richiesta per il bonus da 80€, chi può richiederlo e in cosa consiste?

Leggi anche: Bonus bebè, quando si presenta l’Isee

Bons bebè Inps, a chi spetta

Il Bonus bebè potrà essere richiesto da tutte le famiglie con bebè nati, adottati o dati in affido nel corso del 2019, a partire dal 1 gennaio al 31 dicembre. A richiedere il sussidio potranno essere i genitori italiani, europei o extracomunitari con lo status di rifugiato o comunque in possesso di regolare permesso di soggiorno di lungo periodo o carta di soggiorno. Il genitore che richiede il bonus deve vivere con il neonato e deve essere residente in Italia.

inps bonus bebè

Leggi anche: Bonus figli a carico 2019: cosa cambia nel nuovo anno

Bonus bebè, in cosa consiste

Il bonus bebè consiste in un contributo mensile erogato dall’Inps per un anno. Infatti, a partire dal 2018, il bonus è valido solo per un anno, mentre dal 2015 al 2017 era erogato per ben 3 anni. Il Governo ha stanziato 444 milioni di euro per il bonus, 44 in più rispetto allo scorso anno: dunque più famiglie potranno usufruirne.
Alle famiglie con Isee inferiore a 7 mila euro spetta un contributo di 160 euro al mese. Essendo dunque l’importo del 20% in più sul secondo figlio, a chi ha Isee minore a 7 mila euro e ha due figli, per il secondo ne prenderà 192. Le famiglie con Isee fino a 25 mila euro otterranno invece un contributo di 80 euro al mese per il primo figlio e di 96 euro per il secondo figlio.

Leggi anche: Bonus casa 2019: cos’è e come si richiede

Inps bonus bebè, come fare domanda

Per fare domanda per il bonus bebè si deve accedere sul portale dell’Inps con il proprio pin e codice fiscale. Se non si riesce, si può chiede l’aiuto di un Patronato. Per fare richiesta per il bonus bebè bisogna avere un Isee in corso di validità.

bonus bebè

Questo articolo è stato verificato con:

  • https://www.varesenews.it/2019/01/bonus-bebe-2019-piu-alto-secondo-figlio/787752/?fbclid=IwAR0wb7vkInZZgI-qtxzEVmzTEoQ729P6QngC30H11Lz57S6PV3lPmqFm9Y0

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *