foto_corinaldo

Corinaldo, mamma Eleonora che ha protetto la figlia fino all’ultimo

Corinaldo, il dramma di mamma Eleonora

Ogni mamma sarebbe disposta a fare di tutto per i propri figli, anche a dare la vita. Lo ha fatto Eleonora, la trentanovenne rimasta vittima, insieme ad altri cinque ragazzini di età compresa tra i 14 ed i 20 anni, della tragedia di Corinaldo, dove la scorsa notte, in una discoteca, è stato spruzzato uno spray al peperoncino che ha mandato tutti nel panico.

Ecco che cosa è successo

È circa l’una di notte, quando circa 1300 ragazzi assistono presso la Lanterna Azzurra, locale del paese vicino ad Ancona, al concerto del loro mito Sfera Ebbasta. In un momento, tutti iniziano a tossire, ad avere problemi di respirazione e la vista offuscata: è stato spruzzato, ancora una volta, uno spray urticante.

foto_corinaldo_discoteca

La donna è stata persa di vista

A questo punto inizia un fuggi fuggi generale, tra chi tenta la fuga e chi urla. Tra le uscite di sicurezza, gli ospiti del locale ne trovano una aperta, che affaccia su una piccola balaustra di legno. Non reggendo il peso, questa crolla: muoiono, pestati, cinque ragazzi ed una mamma, Eleonora, che insieme al marito aveva accompagnato la figlia al concerto.

Leggi anche: “Un bacio ha ucciso mia figlia”: l’appello disperato di una mamma

Identificato l’autore del gesto

Ad AnconaToday una ragazza di 16 anni ha detto di aver

visto qualcuno salire sul palco, era incappucciato, l’ho visto bene. Poi è iniziato tutto

E mentre gli inquirenti avrebbero identificato l’autore del folle gesto, resta il dramma di una mamma che ha protetto la figlia fino alla fine.

foto_corinaldo

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la ragazzina sopravvissuta alla tragedia avrebbe raccontato al papà quello che è successo in quei momenti, prima che la mamma venisse risucchiata dalla folla tanto da essere persa di vista.

Le parole della figlia

Ecco cosa ha raccontato la figlia di Eleonora al papà:

Mamma mi ha protetto fino all’ultimo istante. Quando siamo finiti in mezzo alla folla lei urlava “c’è la piccola c’è la piccola”. Cercava di farmi spazio con il suo corpo per non fari schiacciare, poi è caduta più in basso

foto_eleonora

Le angoscianti parole della piccola, che ha perso la persona più importante della sua vita, in quella che doveva essere una serata di divertimento e svago.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *