foto_irina

Carica il telefono in bagno e resta folgorata: la storia shock

Mette a caricare il telefono in bagno, resta folgorata

Dramma in Russia, dove una giovanissima ragazza è rimasta vittima di un terribile ed inspiegabile incidente. Una piccola disattenzione che è costata la vita di una promessa delle arti marziali. Irina Rybnikova, 15enne russa, prima di farsi il bagno aveva deciso di mettere il suo iPhone in carica. In poco tempo il cellulare è caduto nella vasca da bagno, e l’adolescente è rimasta folgorata.

Il terribile incidente

Il dramma si è consumato a Bratsk. Irina è stata trovata senza vita dai parenti, allarmati per tutto il tempo in cui la giovane era rimasta in bagno. La ragazzina aveva vinto il campionato russo giovanile appena due mesi prima, ed era stata selezionata dalla Nazionale del suo paese.

foto_irina_cellulare

Leggi anche: Cellulare esplode tra le mani di un bambino: perde un dito e un occhio

Le parole della sorella Tatiana

La sorella Tatiana, di 25 anni, ha rilasciato un’intervista al quotidiano locale Komsomolskaya Pravda, in cui ha rivelato quanto la giovane fosse una persona fantastica, amata da tutti:

In agosto è diventata la madrina della mia piccola figlia. Lei l’adorava e la chiamava ‘tata’. E ora non è più con noi. I nostri cuori sono spezzati. È così vuoto ora senza di lei.

Un’amica ha aggiunto:

Era una persona fantastica, la migliore e la più amata. Ha sempre sognato il successo nello sport. Stavamo pensando di trasferirci in un’altra città per studiare lì. Era socievole, gentile e bella.

foto_irina_morta

Ecco perché è morta

Come è stata possibile una morte del genere? Lo ha spiegato Yury Agrafonov, capo del dipartimento radio-elettronica della Irkutsk State University, che ha evidenziato come l’acqua sia un conduttore di corrente. Il telefono in carica, cadendo in vasca, ha causato un corto circuito.

Se l’iPhone non fosse stato collegato all’impianto elettrico, la tragedia non sarebbe accaduta

ha sottolineato l’esperto.

Non è la prima volta che un telefono in carica provoca delle vittime. Il 20 novembre scorso un’altra giovane è morta folgorata dal cavo di ricarica dell’IPhone che aveva lasciato attaccato alla presa elettrica mentre dormiva.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *