neonati acqua

Perché i bambini non devono bere acqua prima dei sei mesi

Acqua ai neonati: assolutamente vietata prima dei sei mesi

Che non si dà acqua ai neonati è noto a tutti i genitori: questo infatti è uno dei consigli che si tramandano da generazione a generazione, eppure non tutti sanno il motivo di questo divieto. Dare acqua ai neonati è, oltre che sbagliato, anche molto pericoloso della salute dei piccini. Più precisamente i neonati non dovrebbero bere acqua prima dei sei mesi. Questo divieto persiste anche l’estate, quando fa molto caldo e quindi i genitori pensano di dover idratare il bambino. Insomma, in ogni situazione, dare da bere acqua ai neonati è assolutamente vietato. Ma perché non si può far bere l’acqua ai bambini di età inferiore ai sei mesi?

Leggi anche: Quando si può dare la camomilla ai neonati

Perché i bambini non possono bere acqua prima dei sei mesi

Come abbiamo detto, bere acqua è pericoloso per i neonati sotto ai sei mesi. I piccoli infatti potrebbero avere dei seri problemi ai reni se mai dovessero bere acqua nei primi mesi di vita. Ma perché i neonati potrebbero avere questi problemi bevendo l’acqua?

Se gli adulti sono costituiti dal 55-60% di acqua, l’organismo del neonato ne ha in media il 75%. Questo vuol dire che ogni minima quantità d’acqua andrebbe ad influire sull’equilibrio dell’organismo del bambino, sconvolgendolo e portando dei seri problemi.

Anche una minima quantità d’acqua può sconvolgere il tutto e sovraccaricare i reni. Questo nei casi più gravi può portare ad una condizione chiamata iponatremia, ovvero troppa acqua nell’organismo che diluisce i livelli di sodio del corpo.

Leggi anche: Quale acqua dare ai neonati dopo i sei mesi

acqua ai neonati

Oltre al fatto che l’equilibrio dell’acqua viene sconvolto, c’è anche un altro motivo per il quale i neonati non dovrebbero bere acqua: i reni dei bebè sono troppo immaturi e l’acqua potrebbe causare intossicazione a causa di uno squilibrio di elettroliti come il sodio. I neonati infatti non riescono a metabolizzare il sodio.

Leggi anche: Da cosa è composto il latte materno

Come sopperire la mancanza d’acqua

Cosa si può dare allora ai bambini per sopperire alla mancanza d’acqua? La risposta è: assolutamente niente. I neonati ovviamente bevono latte, e sia se allattati al seno sia se allattati artificialmente acquisiscono acqua. Il latte della mamma ha tutto quello di cui il neonato ha bisogno e soddisfa ogni esigenza di fame e sete del piccolo. Anche quello il polvere comunque è composto al 95% d’acqua e quindi contiene già tutto quello di cui il bimbo ha bisogno. Non c’è allora bisogno di aggiungere acqua per idratare al bambino: il piccolo ha già tutto quello di cui ha bisogno con il solo allattamento.

Secondo le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità i neonati potranno iniziare a bere acqua dai sei mesi compiuti, ovvero da quando si inizia lo svezzamento.

neonato beve acqua

Questo articolo è stato verificato con:

  • https://www.greenme.it/vivere/speciale-bambini/29355-acqua-neonati?fbclid=IwAR21SAvzBYhxRpwujT6B66bAb1LJWCtXs6DUV7cCLXvfas0M1Z0X7D9rDjg
  • http://www.quimamme.it/io-e-il-mio-bambino/si-puo-dare-lacqua-ai-neonati/

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *