influenza freddo

I bambini non si ammalano per il freddo

Il freddo non fa ammalare

Influenza e raffreddore nei bambini: non è il colpo di freddo ad ammalarli. Anzi, anche in autunno ed in inverno è meglio stare all’aperto che in luoghi chiusi ed affollati. Ecco di seguito spiegato il perchè.

Il freddo non ammala i bambini

bambini freddo

Febbre, naso chiuso, tosse, mal di gola, mal di testa, dolori articolari: questi sono solitamente i sintomi dell’influenza. E quando si avvicina l’inverno quello che ripetiamo continuamente ai nostri figli sono frasi del tipo: “non sudare”, “non prendere freddo” o “copriti bene”. Questo perchè temiamo particolarmente il freddo. Ma è necessario sfatare un mito: non è proprio il freddo ad ammalare i nostri bambini, non è la bassa temperatura a scatenare la sindrome influenzale. La domanda però sorge spontanea: perchè è sbagliato pensare che sia il freddo che ammali i nostri figli? Perchè l’influenza è una malattia respiratoria scatenata da un virus e non dal freddo o dal “colpo d’aria”. Dunque la probabilità di ammalarsi è più alta in ambienti chiusi, secchi ed affollati che in ambienti all’aperto, freschi ed umidi.

LEGGI ANCHE: Bambini e influenza: cosa fare

Freddo e influenza

Non è il freddo in sè o i luoghi all’aperto a dover preoccupare noi genitori perchè l’influenza è scatenata dal virus influenzale. Dunque perchè ci si ammala maggiormente in inverno, quando fa effettivamente più freddo?

bambino influenzato
I motivi sono diversi. Innanzitutto il virus dell’influenza prolifera maggiormente con le temperature più basse perciò è più diffuso nelle stagioni più fredde. Infatti, il virus inizia la sua attività con l’autunno e raggiunge il picco nei mesi dell’inverno. Inoltre gli ambienti secchi rendono più semplice la sua diffusione quindi attenzione con i riscaldamenti!
Inoltre proprio perchè fuori fa freddo tendiamo a restare molto di più in casa o in luoghi chiusi. Questo non ci aiuta per niente nel tentativo di evitare l’influenza perchè in posti particolarmente affollati basta un semplice colpo di tosse o uno starnuto di una persona infetta per beccare una bella influenza. E in questo caso anche gli asili possono essere pericolosi per l’influenza.
C’è poi da aggiungere che gli sbalzi di temperatura, dunque il continuo passaggio da ambienti caldi a quelli freddi, non aiutano per niente.

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *