bambina legata gabbia

Bimba di 19 mesi muore dopo essere stata legata a testa in giù

Bimba costretta dalla mamma e dal compagno a dormire a testa in giù: il letto è una gabbia

L’ennesima storia di violenza in casa sui bambini arriva dal Regno Unito, dove una mamma e il suo compagno hanno di fatto ucciso una bimba di soli 19 mesi. La piccola era stata costretta dai genitori a dormire a testa in giù legata ad una gabbia nel letto. L’incredibile tortura è stata perpetrata ai danni della piccola di neppure due anni dalla mamma Lauren Coyle e dal suo ex partner Reece Hitchcott, entrambi ventenni. L’assurda storia è accaduta a Preston, nel Regno Unito. I due sono stati condannati dal giudice per le brutalità inferte alla piccola Ellie-May.

Leggi anche: I genitori non gli cambiano il pannolino per due settimane: bimbo di 4 mesi muore

Ellie-May, secondo quanto riporta il Daily Mail, è stata messa dalla mamma e dal suo patrigno in una vera e propria gabbia. La piccola è stata legata con la testa rivolta verso il basso, mentre le braccia e le gambe erano legate al materasso per far sì che non si muovesse.

Il lettino della bimba era inoltre circondato da lenzuola e coperte, in modo che la piccola non vedesse nulla intorno a sé. La camera era poi buia e isolata, e la piccola è stata abbandonata lì in quella trappola mortale. Nella notte in cui la bimba è morta, era stata legata con delle corde al materasso, che oltretutto era stato inclinato al muro. La piccola è stata coperta e lasciata sola a morire nella stanza.

bambina legata letto

Leggi anche: Donna partorisce e nasconde la figlia per due anni nel bagagliaio

La coppia è stata condannata a scontare dieci anni di carcere

La coppia è stata accusata dell’omicidio della bimba, omicidio che aveva sconvolto l’intera comunità. Il giudice ha deciso di fare dieci anni di carcere alla madre e al compagno per aver brutalmente ucciso la piccola Ellie-May.

I due inizialmente hanno respinto le accuse. In particolare Lauren, la mamma di Ellie-May, ha raccontato che l’idea di legare la bimba è stata del compagno, e che in questo modo non avevano intenzione di uccidere la piccola, ma solamente di aiutarla a dormire. La 10enne ha poi raccontato che, pur non essendo d’accordo, non si è mai opposta a questa assurda pratica.

Secondo le prime ricostruzioni, a notare che la bimba non respirava più, è stato il compagno della mamma, che ha chiamato l’ambulanza. Per la piccola comunque non c’è stato più niente da fare.

ellie may

Questo articolo è stato verificato con:

  • https://www.tpi.it/2018/11/19/bambina-legata-testa-in-giu-condanna/
  • https://www.ilmessaggero.it/mondo/legata_testa_giu_chiusa_gabbia_muore_19_mesi_condannati_mamma_compagno-4117238.html

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *