influenza

L’influenza sta arrivando e colpirà 5 milioni di italiani.

Influenza: prevenzione e raccomandazioni

Febbre, mal di gola, raffreddore sono solo alcuni dei sintomi dell’influenza che quest’anno colpirà moltissime persone. A rischio ben 5 milioni di italiani. Meglio dunque adottare, soprattutto con i bambini, un pò di prevenzione e di seguire le raccomandazioni dettate dal Ministero della Salute. Ecco qualche dritta.

Influenza stagionale

L’influenza sta facendo la sua prima comparsa con i primi sbalzi di temperatura. Ormai l’autunno è inoltrato e con esso sono arrivate le piogge, il vento ed il freddo. Come si manifesta quest’anno l’influenza?
I sintomi dell’influenza più comuni sono: la febbre alta, la tosse ed il raffreddore. Altri sintomi sono i brividi di freddo, il mal di gola e la perdita di appetito. Ma si possono presentare anche dolori muscolari e mal di testa. Nei bambini sono più frequenti vomito e diarrea, per non parlare poi di quel naso che cola di continuo.
L’influenza stagionale 2018-2019 colpirà molti italiani, si stimano circa 5 milioni di persone. Previsioni che non sembrano eccessivamente preoccupanti ma che in ogni caso ci consigliano di fare attenzione.

LEGGI ANCHE: Come intrattenere bambini influenzati a casa

Influenza: prevenzione, rimedi e cure

febbre bambini

L’influenza è una malattia infettiva ed è bene adottare delle sane abitudini per se stessi e per gli altri. Come ogni anno il Ministero della Salute ha pubblicato le raccomandazioni per la stagione influenzale 2018-2019 che riguardano appunto una buona prevenzione. Perché, come si suol dire, prevenire è meglio che curare.
Il virus dell’influenza si trasmette per via aerea e può bastare anche solo una gocciolina di saliva di chi tossisce o starnutisce a scatenare il tutto. Dunque una sana abitudine è quella di coprirsi bocca e naso quando si deve fare uno starnuto o colpo di tosse, accompagnata ad una buona igiene delle mani.
foto_igiene_bimbi
Lavare le mani può sembrare una banalità ma non lo è, infatti le mani pulite diminuiscono il rischio di trasmissione del virus.
Cosa si può fare per i bambini? Evitare i luoghi troppo affollati e mantenere una certa distanza da chi è ammalato, può aiutare.
Inoltre, è bene evitare l’automedicazione e consultare sempre il medico quando si ha intenzione di assumere antipiretici ed antibiotici.

LEGGI ANCHE: Rimedi per abbassare la febbre alta

Influenza 2018-2019

Gli esperti prevedono un’influenza stagionale che colpirà circa 5 milioni di persone. A dirlo è il virologo Fabrizio Pregliasco che si è attenuto ai dati provenienti da Australia e Nuova Zelanda, dove l’influenza della stagione 2018-2019 è stata di media intensità. La prudenza è dunque necessaria: attenzione ai primi freddi! E anche se la “vera influenza” dovrebbe arrivare nelle prime settimane di dicembre, è bene non abbassare mai la guardia.

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *