influenza 2019

Influenza 2019, i più colpiti saranno i bambini

Influenza 2019, i bambini saranno i più colpiti

Un nuovo inverno è alle porte e, con il freddo, arriva anche l’immancabile influenza. Febbre, tosse, mal di gola, raffreddore… I soliti disturbi di stagione sono pronti a tornare, o meglio, sono già tornati con l’autunno, ma nei prossimi mesi si faranno sentire ancora di più. Nel 2019 secondo gli esperti l’influenza sarà meno aggressiva rispetto agli anni passati, ma colpirà molto di più le categorie fragili come gli anziani e… I bambini! Tanti genitori si troveranno a doversi occupare dei loro figli, che, immancabilmente, verranno contagiati dal virus, quest’anno in maniera ancora più ampia rispetto a quelli passati. L’allarme è stato lanciato dagli esperti.

Leggi anche: L’influenza nel 2019 colpirà 5 milioni di italiani

bambino con influenza

Anziani e bambini i più esposti all’influenza: l’allarme del pediatra

Alberto Villani, responsabile del reparto Malattie Infettive dell’ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma, ha spiegato come quest’anno saranno proprio i bambini ad essere più colpiti dall’influenza. Secondo il medico non sarà una stagione influenzale particolarmente grave. Ovviamente andranno ad incidere i fattori come le condizioni di salute personali pregresse, lo stress al quale si è sottoposti e così via.

Secondo Villari saranno in particolare tutti quei soggetti considerati fragili e quindi più esposti, come anziani, malati e bambini, a dover correre ai ripari prima che l’influenza li colpisca. Secondo l’esperto, i più diffusi per questa stagione saranno il virus A H1N1 e il virus B. I sintomi di questi due virus sono febbre, tosse, raffreddore, ma anche dolori ossei, mal di testa e problemi e gastrointestinali.

Leggi anche: 8 errori che ogni mamma deve evitare quando i bambini hanno la febbre

bambino influenzato

I bambini saranno soggetti a ricadute

Il medico ha spiegato come questi virus, l’A H1N1 e il B, siano affrontabili con l’assunzione dei medicinali. Non bisogna però sottovalutare la diffusione con recidiva, che sembra più facile tra i più piccoli. Secondo le previsioni sarà un bambino su quattro in età scolare a cadere vittima dell’influenza. Non sono esclusi neanche i neonati sotto l’anno di età, che raramente vengono a contatto con i loro coetanei.

L’esperto consiglia allora di vaccinarsi prima che si venga colpiti dall’influenza che, come abbiamo visto, può portare molti problemi. Nel caso dei bambini poi il problema è amplificato, perché quando i piccoli vengono colpiti dalla malattia a pagarne le spese non sono solamente loro, ma anche i genitori, che si trovano costretti a prendere dei giorni dal lavoro per stare vicini ai loro bambini. Ricordiamo infatti che è assolutamente sbagliato far tornare a scuola i piccoli che non si sono ancora ripresi completamente dall’influenza.

influenza bambino

Questo articolo è stato verificato con:

  • http://www.ilgiornale.it/news/salute/influenza-2019-i-bambini-i-pi-colpiti-1588896.html

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *