foto_abusi_minori

75enne abusa di una bimba di otto anni: la storia shock

Violenza sessuale ai danni di una bimba

Fa rabbrividire anche solo a pensarlo. Una bambina di soli otto anni è rimasta vittima di una violenza sessuale subita da un uomo di settantacinque anni. A smascherare il deplorevole fatto è stata la squadra mobile di Reggio Calabria, che ha disposto i domiciliari per l’accusato.

La storia shock

Le indagini, che sono state condotte dalla sezione “Reati contro la persona, in danno di minori e sessuali”, sono state coordinate dalla Procura della Repubblica diretta da Giovanni Bombardieri. Gli investigatori sono riusciti a scoprire che la bambina, verso i primi giorni di settembre, era stata costretta dall’uomo a compiere atti sessuali. Il tutto è avvento dentro la sua stessa abitazione, approfittando della momentanea assenza dei genitori.

Leggi anche: Violenza in un asilo: arrestate in Calabria due maestre grazie alle telecamere

La confessione della piccola

A quel punto, la mamma ed il papà della piccola si sarebbero accorti di comportamenti strani da parte della loro figlia, che avrebbe poi rivolto loro delle confidenze inequivocabili. Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Gerardo Dominijanni e del pm Nicola De Caria sono scattate dunque dalla denuncia dei genitori che, disperati, ora chiedono giustizia. L’abuso subito è stato poi confessato dalla stessa piccola durante il suo interrogatorio, in sede protetta.

foto_abusi_bambini

La dichiarazione che ha portato alla luce lo stupro, secondo quanto riportato da quicosenza.it, sarebbe stata successivamente dichiarata dal Gip “attendibile”. Per l’ultrasettantenne sono scattati i domiciliari e non il carcere solo per l’anziana età: ora l’uomo dovrà rispondere di violenza sessuale ai danni di un minore di dieci anni.

Leggi anche: Torture e non solo: bimba segregata per 5 anni in un armadio

Tanti, troppi casi

Si tratta purtroppo solo dell’ultimo caso di violenze che vedono vittime bimbe o giovanissime. Si pensi al caso di cronaca che sta sconvolgendo in questi giorni il nostro Paese: Desirèe, una sedicenne, è stata ritrovata morta in un palazzo diroccato nei pressi di San Lorenzo, a Roma. La giovane è stata prima drogata, poi violentata da un branco di quattro uomini, per i quali ora l’Italia intera chiede una giusta pena.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *