foto_dormire_genitori

Se dormi bene sarai un genitore migliore: lo studio

Un buon sonno contribuisce a migliorare l’essere genitori

Un buon sonno non solo contribuisce al benessere e allo stato salutare di ognuno, ma migliora anche l’essere genitori. È questa la conclusione a cui sono giunti i ricercatori della University of Illinois: gli esperti hanno evidenziato come le donne che dormono poco e male tendono ad essere più indulgenti e permissive nei confronti dei figli, sbagliando. Il motivo? Vediamolo insieme.

La ricerca

L’indagine, pubblicata sul Journal of Sleep Research, ha preso come riferimento 234 donne alle quali è stato fatto indossare un actigrafo, ovvero uno strumento dal funzionamento molto simile ad un orologio. Con tale apparecchio i ricercatori hanno potuto rilevare tutti gli eventuali movimenti delle donne e interruzioni del sonno durante la notte. Sono stati poi interrogati i figli delle donne (tutti adolescenti con circa quindici anni di età), ai quali è stato fatto compilare un questionario sul grado di permissività che percepivano dai genitori.

foto_album_mamma

Leggi anche: Anche le mamme si stancano, ma non lo danno a vedere

Le conclusioni

I risultati hanno rivelato che una maggiore durata del sonno era associato a livelli inferiori di genitorialità permissiva. Da questo punto di vista, un contributo importante era legato anche all’etnia della donna ed al suo stato stato socio-economico: ad esempio le mamme di origine afro-americana presentavano un associazione più forte tra sonno e permissività.

foto_neonato_mamma

L’importanza di dire “no”

In conclusione quindi, le mamme che riposavano in modo più prolungato e tranquillo erano le stesse che con i figli si comportavano in modo meno accondiscendente e permissivo, e quindi in maniera migliore. Perché? Gli autori della ricerca spiegano come, per un ragazzino dagli 11 ai 18 anni, sia fondamentale ricevere una educazione giusta e mirata, fatta anche di qualche “no.” Quando i genitori si mostrano eccessivamente comprensivi nei confronti dei figli, spesso questi ultimi rischiano di assumere comportamenti problematici.

foto_adolescente

Leggi anche: Il bambino non dorme? È colpa della mamma: ecco perché

Le parole dell’esperta

Kelly Tu, una delle coordinatrici della ricerca, ha spiegato che:

Quando le madri non dormono a sufficienza o il loro sonno è di scarsa qualità, questo ha un effetto sul loro livello di permissivismo con gli adolescenti. Magari sono più irritabili o subiscono cali di attenzione. Ma tra gli aspetti positivi abbiamo visto che le madri che dormono in maniera adeguata hanno meno probabilità di essere più tolleranti con gli adolescenti

.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *