foto_caterina_balivo

Caterina Balivo, disavventura in vacanza: “Persa di notte con i miei figli”

Caterina Balivo: che paura in vacanza

Pronta a tornare da settembre in televisione al timone di “Vieni da me”, nuovo talk del pomeriggio di Rai 1, Caterina Balivo sta passando gli ultimi giorni di vacanza in compagna di amici e famiglia. Tuttavia, qualche giorno fa, l’ex conduttrice di Detto Fatto è incappata in una brutta disavventura di cui ha voluto rendere partecipi, senza rivelare troppo, anche i tanti fan che da anni la seguono.

foto_caterina_balivo

Ecco cosa è successo a Caterina Balivo

La conduttrice campana ha allarmato i fan dopo aver scritto un post su Instagram – dove è seguita da quasi un milione di follower – nel quale annunciava di essersi ritrovata protagonista di una brutta avventura.

Un giorno vi racconterò cosa mi (ci) è successo ieri notte

ha scritto.

Leggi anche: Caterina Balivo e il terzo figlio, la rivelazione della conduttrice

Dopo essere stata inondata dalle richieste e dalle domande, Caterina ha voluto chiarire a tutti cosa le è successo. Niente di preoccupante, spiega, ma quel che è avvenuto sarebbe potuto diventare ben più grave. Lei ed una sua amica, scrive la Balivo, erano insieme ai rispettivi figli quando, poco prima della mezzanotte, si sono perse su un promontorio con una strada sterrata, stretta e a picco sul mare.

L’appello di Caterina

Ad aggravare la già allarmante situazione è stato non solo il fatto di dover far finta di nulla davanti ai piccoli, ma anche che i cellulari non prendessero:

Siamo state per un’ora senza connessione al Gps e ai telefonini. Dovevamo mascherare tutto per non spaventare i bambini con noi, ma si sa i bambini capiscono sempre tutto

ha continuato a raccontare la presentatrice Rai, che poi si è appellata ai fan e alle testate giornalistiche affinché non si creassero fake news e bufale al fine di generare solo disinformazione e preoccupazione.

E aggiungo si manca anche di rispetto a chi davvero ha subito cose gravi e inattese. E qui fermo il dito perché dal 14 agosto tutti noi italiani ci sentiamo tristi delusi e meno sicuri

ha concluso. Inevitabile il riferimento alla tragedia di Genova: il crollo del Ponte Morandi ha causato 43 vittime, tra cui una bambina ritrovata tristemente con l’adorato orsacchiotto tra le braccia ed il giovane operaio Mirko.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *