vacanze bambini

Perdere i figli in vacanza: succede al 24% dei genitori italiani

Il 24% dei genitori italiani perde i figli in vacanza

Estate, tempo di vacanze, di viaggi, di giornate in spiaggia, in piscina o in altri bellissimi luoghi. Anche le famiglie con la bella stagione partono per nuove emozionanti avventure, anche se con i bambini non è affatto semplice andare in vacanza. I piccoli spesso sono euforici, corrono in continuazione e non vogliono mai stare fermi e ubbidire ai genitori: per questo motivo può capitare che i bambini si perdano. Il sito “Jetcost” ha effettuato un sondaggio tra le famiglie che negli anni hanno fatto vacanze con i propri figli: è emerso che il 24% degli italiani in vacanza ha perso i propri figli almeno una volta.

Leggi anche: Idee e consigli per le vacanze con i bambini

Nei luoghi affollati perdere di vista i propri figli non è raro. Può capitare che i bambini si allontanino un attimo per giocare o perché attratti da qualcosa, e non ritrovino la strada per tornare dai genitori. Le mamme e i papà si allarmano, iniziano ad urlare i nomi dei propri figli e ad agitarsi fino a quando non li ritrovano. Fortunatamente, come riporta il sondaggio del famoso sito di voli e hotel, i genitori ritrovano quasi subito i bimbi che si sono allontanati. Infatti in media passano appena 7 minuti tra il momento in cui i genitori perdono di vista i propri figli, al momento in cui li ritrovano.

bambini vacanze

Leggi anche: Vacanze al mare con i bambini: consigli utili

Il sondaggio ha preso in esame 3000 genitori

Il sondaggio ha preso in considerazione 3.000 genitori con figli di età minore di 10 anni. Jetcost ha interpellato genitori italiani, inglesi, francesi, tedeschi, portoghesi e spagnoli: 500 tra mamme e papà di ogni nazionalità sono stati presi in considerazione. Ai genitori è stato chiesto se avessero mai perso i propri figli in vacanza: in Italia quasi un genitore su quattro ha risposto in modo affermativo alla domanda. Infatti il 24% delle mamme e dei papà interrogati hanno risposto di sì al quesito posto loro dai rappresentanti di Jetcost.

Ma quali sono i posti in cui i genitori smarriscono maggiormente i propri figli? In ordine, secondo quanto emerso dal sondaggio, i luoghi in cui i bambini si perdono maggiormente sono: spiagge, piscine o dintorni, centri commerciali, parchi a tema, hotel.

Leggi anche: Dove andare in vacanza in Italia e all’estero con i bambini

Dove si perdono di più i bambini in vacanza

A chi si sono rivolti i genitori che hanno perso i loro bambini? Secondo il sondaggio, il il 73% ha chiesto aiuto a familiari o amici mentre solo il 13% si è rivolto alla polizia. A chi è stato chiesto perché non fosse stata allertata la polizia, il 69% dei genitori ha risposto che non ne ha avuto tempo, perché il bambino è tornato prima del previsto. Il restante ha ammesso di non aver allertato le forze dell’ordine perché se ne vergognava.

Nella classifica dei genitori presi in considerazione gli spagnoli sono quelli più distratti, con il 25% di loro che perdono di vista i bambini. Seguono gli italiani con il 24%, i tedeschi con il 22%, i portoghesi con il 20%, i britannici con il 18% e i francesci con il 15%.

vacanza mare con bambini

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *