Giochi Montessori: 7 attività da fare in vacanza con papà

Giochi Montessori

Il metodo Montessori non tramonta mai. Tante sono le attività che seguono i principi di Maria Montessori e che si possono svolgere con papà in questi caldi week-end d’estate. Giochi per bambini basati su piccole cose ma tanta fantasia e creatività. Ecco 7 proposte Montessori, selezionate per tutti i papà, da provare assolutamente in vacanza e non solo!

Il metodo Montessori

metodo montessori in pratica giardinaggio

Maria Montessori è la madre per eccellenza della pedagogia. È famosa e amata in tutto il mondo per il metodo educativo che prende il suo nome e che ancora oggi è praticato in tantissime scuole.
Il metodo Montessori si basa su alcuni semplici principi che permettono al bambino di crescere libero, felice e in autonomia; in un ambiente stimolante e su misura per lui.
La figura dell’adulto, genitore compreso, è importante ma si deve limitare a quella di osservatore attivo. Cosa significa? Il bambino si deve sentire libero di fare, di scegliere e anche libero di sbagliare. Ha tutte le potenzialità per poter sperimentare e all’adulto spetta solo osservare e stimolare. Inutile dire che ovviamente le attività devono avvenire nel rispetto delle regole.
E proprio perché le attività Montessori non tramontano mai, anche in vacanza si può proporre qualche gioco stimolante e creativo.

LEGGI ANCHE: Tutto ciò che c’è da sapere sul metodo Montessori

7 giochi Montessori da fare con papà

papà figlio

Un papà che lavora tutto l’anno non vede l’ora che arrivi l’estate per trascorrerla a pieno con il proprio bambino. Un’occasione per passare un pò di tempo in più con lui a giocare. Ecco dunque 7 giochi Montessori che papà può svolgere con il figlio durante le meritate vacanze. Si tratta di attività da svolgere in spiaggia sotto l’ombrellone, in montagna ma anche di giochi da fare in casa, semmai il tempo non dovesse essere dei migliori.

1. Il secchiello dei tesori

Questa è un’attività per bambini più piccoli, fino a due anni circa, volta ad affinare il tatto e la vista. Papà non deve fare altro che riempire il secchiello di sassi e conchiglie di diversa forma e grandezza. Fatto questo, stimolerà il bambino a toccare tutto quello che contiene il “secchiello dei tesori”, guidando la sua manina e chiedendogli se si tratta di un oggetto liscio o ruvido, grande o piccolo.

È un gioco semplice per bambini più piccoli ma che aiuterà il bambino a potenziare i propri sensi.

La stessa attività la si può svolgere in casa. Infatti, una semplice scatola per scarpe può trasformarsi in una “scatola dei tesori”. A papà basterà inserire all’interno della scatola della stoffa di diversa dimensione e consistenza.

2. Tesori in spiaggia

foto_spiaggia

Restando in tema tesori, ecco un’altra entusiasmante attività da svolgere in spiaggia. Tra la sabbia, ci capita spesse volte di trovare dei pezzettini di vetro limati dall’acqua di mare con il tempo e quindi assolutamente innocue. Ecco dunque che il vetro diventerà il tesoro nascosto che papà e figlio dovranno trovare “dopo tante ricerche e fatiche”.
Fatto ciò, a casa e sempre insieme potranno suddividere il vetro, classificandolo per colore.

3. Lavagna di sabbia

Giochi Montessori da fare in spiaggia? Eccone un’altro molto semplice da realizzare e che può interessare bambini di diversa età. Papà dovrà procurarsi un coperchio e ricoprirlo di sabbia. Fatto questo, proporrà al bambino di utilizzare quel coperchio come lavagna. I bambini più grandi la utilizzeranno per scrivere mentre i più piccoli per disegnare o “scarabocchiare”.
Spesso con semplici cose si possono realizzare delle attività veramente coinvolgenti e divertenti.
La “lavagna di sabbia” ha una variante anche a casa. L’unica cosa da fare è sostituire la sabbia con della farina di mais che ha più o meno lo stesso colore e soprattutto si appiccica molto meno alle manine sudate.

4. Numeri e lettere

I giochi Montessori fai da te sono stimolanti per il bambino, che manipolando fa le proprie esperienze.
Con la stessa logica della “lavagna di sabbia”, il bambino potrà riportare lettere e numeri in maniera divertente: ecco come. Si tratta di un’attività che si può svolgere sia in spiaggia che a casa. Tutto ciò che occorre è un contenitore a tre scomparti. Nel primo vanno posizionate delle biglie, delle palline ma anche dei sassolini vanno benissimo. Nel secondo scomparto va posizionata della sabbia e nell’ultimo delle tessere che raffigurano numeri e lettere. Il papà, con il dito dovrà riportare sulla sabbi ala sagoma del numero o della lettera che poi il bambino riempirà con il sassolino o la biglia.


Il genitore potrà poi sostituire il suo dito con il dito del bambino, guidandolo la sua manina.
I bambini più grandi invece potranno fare da sè.

5. Il memory

Il “gioco del memory” è un classico e lo conosciamo tutti. È fatto di carte a coppie uguali ed aiuta a sviluppare la memoria dei bambini più grandicelli. Queste carte vanno disposte coperte sul tavolo e mischiate. A turno ogni bambino scopre due carte e se sono uguali vince. Il gioco termina quando tutte le carte sono state accoppiate correttamente.
Detto questo, papà può proporre questa attività in maniera alternativa e del tutto creativa. Invece delle carte, basta raccogliere delle conchiglie e disegnare nel lato interno delle stelline di colore diverso. Ovviamente per ogni colore occorrono due conchiglie. Fatto questo il bambino giocherà al memory con le conchiglie in spiaggia. Se ci troviamo in montagna, invece, questo gioco si può proporre nello stesso modo, ma con dei sassolini.

6. Svita e avvita

Questo è un gioco da fare a casa e sotto la supervisione di papà che metterà a disposizione la sua cassetta degli attrezzi. Il bambino si divertirà ad avvitare e svitare bulloni e viti di diversa misura. Per aumentare la difficoltà del gioco basta disporre su di un piano bulloni e viti , toccherà al bambino accoppiare i bulloni alle viti giuste.

7. Il travaso

Si tratta di uno dei giochi Montessori più noti in assoluto. Il travaso è un’attività tra l’altro molto amata dai bambini piccoli e la si può proporre facilmente in qualsiasi contesto: casa, spiaggia o montagna. Ma con sabbia, paletta e secchielli il divertimento è sicuramente assicurato!

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *