foto_casa_fiamme

Dà fuoco alla casa perché stanco di pulirla: la storia incredibile

Stanco di pulire casa, quindi le dà fuoco

Non ce la faceva più a pulire in continuazione l’abitazione nella quale viveva, quindi ha pensato bene di darle fuoco. Questa è la conclusione estrema a cui è giunto Anthony Graeme Humphrey: la storia ha avuto luogo a Victoria, in Australia ed è rimbalzata in poco tempo in tutto il mondo.

La storia

Secondo quanto riportato dal tabloid inglese, in casa vivevano Anthony e la sua compagna che, secondo le ricostruzioni e le testimonianze, la sera prima dell’incendio avrebbero litigato. Potrebbe essere questo il reale motivo che ha spinto l’uomo a dar fuoco alla sua abitazione.

Leggi anche: Pulire casa velocemente: 5 consigli per farlo al meglio

La motivazione da lui fornita, infatti, risulta alquanto improbabile:

La casa era troppo grande, sempre sporca, non ne potevo più di pulirla e allora le ho dato fuoco

ha confessato Anthony agli inquirenti.

foto_pulire i vetri con aceto

Ingenti danni

L’incendio volontario ha avuto danni enormi: secondo quanto confermato dal The Sun, si tratterebbe di un danno di oltre cento mila euro. L’uomo invece dovrà ora rispondere dell’accusa di incendio doloso, ma anche del fatto di aver messo in pericolo di vita la sua convivente.

Leggi anche: Come pulire casa senza usare detersivi

Per chi invece – al contrario dell’uomo in questione – ama pulire casa, ci sono delle regole fondamentali e delle linee guida che possono aiutare. Innanzitutto, fate una bella cernita delle cose che vi servono e di quelle che, al contrario, sono da buttare via. Rimettete in ordine tutti gli oggetti sparsi prima di spolverare le superfici e pulire i pavimenti. Infine, profumate l’ambiente!

foto_pulire con aceto e bicarbonato

Muore mentre pulisce casa

C’è chi invece, per la mania della pulizia e l’estremo ordine, ha perso la vita. È il caso di una trentenne spagnola, che intenta a pulire la cucina di casa, è deceduta dopo aver inalato un mix di candeggina ed ammoniaca, due sostante assolutamente nocive. L’esposizione prolungata a queste due sostanze chimiche contenute nei classici detergenti per la casa, sottolineano gli esperti, possono causare conseguenze gravi come bruciore agli occhi e danni celebrali.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *