foto_lexie

Il fratello sta affogando: bimba con paralisi celebrale lo salva

Bimba con paralisi celebrale salva il fratello

Laddove non si è in grado di arrivare con le possibilità forniteci, si può arrivare con la volontà. È questo che avrà pensato Lexie Comeau-Jackson, una bambina di 9 anni affetta da una grave paralisi celebrale a causa della quale non può parlare né camminare. Ciononostante, è riuscita comunque a farsi sentire, salvando di fatto il fratello che rischiava di annegare.

La storia

La storia a lieto fine proviene dalla Canada, è la mamma dei bimbi in questione ad averla raccontata a CtvNews. La donna, ricorda, si trovava al piano di sotto della loro villetta intenta a preparare pietanze e dolci in vista della festa di compleanno della piccola Lexie. Ad un certo punto, dice la mamma, la bambina ha iniziato ad urlare “come mai in vita sua”:

Lexie stava urlando e indicando la porta. Ho subito guardato fuori dalla finestra e ho visto la piccola testa di mio figlio spuntare dall’acqua

ricorda ancora drammaticamente la donna. La nonna, presente in casa, si era intanto precipitata in giardino afferrando il piccolo e tirandolo immediatamente fuori dalla piscina. Il piccolo, poi, è stato portato in ospedale per accertamenti. La mamma e la nonna del maschietto ricordano lo spavento provato in quei momenti:

Temevamo il peggio, lo abbiamo abbracciato un milione di volte. In due secondi una vita può cambiare e siamo così grati a Lexie per averci subito avvertito

Leggi anche: Bimba di sette mesi salva dall’incendio grazie al suo pitbull: la storia

Leggi anche: Bimba di 6 anni salva la mamma con le tecniche imparate a scuola

La targa d’onore

La piccola Lexie ha ricevuto per il suo intervento provvidenziale una targa d’onore dal Consiglio regionale di Halifax e dal sindaco Mike Savage. La bambina, nonostante gli evidenti handicap fisici, ha dimostrato che

Non è necessario essere in grado di camminare, parlare e avere tutti i sensi. Puoi comunque farti sentire ed essere d’aiuto. E sì, lei lo ha fatto, ha salvato la vita al fratello

ha concluso la nonna.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *