nipote

Zia e nipote: un legame unico e indissolubile dai mille lati positivi

Zia e nipote: un rapporto speciale dai tanti benefici per entrambi

C’è un legame speciale al pari di quello tra genitore e figlio, ed è quello tra zia e nipote. Il rapporto che unisce una zia al proprio nipotino o alla propria nipotina è pieno di lati positivi e benefici per entrambe le parti. Diventare zie è un evento fondamentale per la vita di una donna che cambia in pieno la vita, alla pari di quando si diventa mamme. Tra zia e nipote si forma infatti un legame davvero saldo e indissolubile che, per entrambe le parti, ha innumerevoli benefici. I bambini riconoscono nella zia una figura di riferimento che anche in età adulta rimane un punto fermo. Per la zia invece la presenza di un nipotino è un toccasana e una fonte di amore puro. Ma perché il rapporto tra zia e nipote è tanto speciale?

zia nipote

Nipote e zia: un legame indissolubile e saldo

Diventare zia cambia la vita di una donna. L’arrivo in famiglia di un bambino è speciale per tutti, ma per una zia lo è ancora di più perché tra i due si instaura quasi sempre un rapporto di simbiosi. Una zia è colei che vede crescere il bambino dai primi istanti di vita e lo accompagna per tutta la vita. Avendo spesso la stessa età della mamma o del papà del piccolo, questo fin da subito identifica in lei una figura di riferimento e la considera un po’ come una seconda madre.

Durante l’infanzia la zia rappresenta una compagna di giochi e per i bambini la sua presenza diventa parte della quotidianità e di conseguenza il rapporto è fin da subito molto forte e saldo. Mano a mano che il bambino cresce la zia viene vista come una “mamma bis” che però al contrario del genitore vizia e lascia più liberi. Infatti è spesso proprio questo quello che unisce un nipote ad una zia: il bambino vede in lei una figura di riferimento ma allo stesso tempo una persona con la quale divertirsi e dalla quale lasciarsi viziare.

zia e nipote

Leggi anche: Perché l’amore di una zia è importante per lo sviluppo

Zie e nipoti: come cambia il rapporto durante l’adolescenza

Mano a mano che il tempo passa tra nipote e zia si instaura un rapporto di complicità. La zia viene vista come colei che ama al pari di una mamma ma con la quale si può parlare e lasciarsi andare, cosa che con un genitore non succede quasi mai. Con l’adolescenza arriva il culmine di questo meraviglioso rapporto. I nipoti, maschi o femmine che siano, vedono nella zia con la quale sono cresciuti una confidenza con la quale lasciarsi andare. Così i ragazzi si confidano con lei, mostrano i propri lati più deboli e chiedono consigli. La zia infatti è proprio la figura di riferimento nella quale si cerca l’esperienza ma allo stesso tempo l’amicizia. Una zia sarà in grado di dare consigli ma di farlo come farebbe un’amica che ci è passata prima.

Così, con il tempo, il rapporto tra zia e nipote si rafforza e diventa ancora più speciale. Il ruolo della zia non si esaurisce quindi nel tempo dell’infanzia, dove il bambino la vede come una compagna di giochi divertente, ma diventa ancora più importante con l’adolescenza.

Leggi anche: Il legame speciale tra zia e nipote

Zie: perché sono così speciali nella vita dei nipoti

Solo una zia può regalare abbracci come una madre, mantenere segreti come una sorella e parlare d’amore come un’amica

dice un’emblematica frase che esprime al meglio quello speciale rapporto che c’è tra zia e nipote.

Gli zii sono quindi da sempre un punto di riferimento fondamentale per un nipote. Ciò che un ragazzo vorrebbe confidare ad una persona più grande per ricevere un consiglio adeguato, ma che allo stesso tempo non direbbe mai ad un genitore che ha un ruolo troppo autorevole, lo può invece dire ad una zia – o comunque ad uno zio.

Leggi anche: Perché diventare zia cambia la vita

Amore di zia: il sentimento speciale che le unisce ai nipoti

Anche per la zia la presenza di un nipote è speciale e indispensabile. Fin dal momento della gravidanza la zia ha un ruolo fondamentale: per ogni donna in attesa di un nipotino sarà impossibile non comprare tutine e scarpette per il nascituro. Il rapporto simbiotico inizia quindi fin dalla gravidanza, quando la zia inizia ad immaginare il neonato e comincia a viziarlo già da dentro la pancia! Tra giochi e risate, quando il bambino viene al mondo e inizia a comprendere la realtà circostante, il rapporto tra i due diventa ancora più forte e importante.

Per una zia la presenza di un nipote è un vero e proprio toccasana in grado di far ridere, divertire e passare del tempo spensierato. E cosa c’è di meglio di divertirsi con un bambino e sentire tutto il suo amore per sé?

zia

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *