foto_cosa_non_mangiare_in_gravidanza_nei_primi_mesi

Mangiare per due in gravidanza è sbagliato: ecco il perché

Vietato mangiare per due in gravidanza

Molte donne ritengono, erroneamente, che quando si aspetta un bimbo bisogna mangiare il doppio: sbagliato! Seguire questo falso mito, infatti, è addirittura nocivo: a confermarlo è stato un nuovo studio pubblicato su The Cochrane Library, che ha confermato come per una donna in stato interessante è fondamentale mantenere un peso giusto ed adeguato alla propria forma fisica.

Lo studio

Lo studio è stato il risultato di tante analisi precedenti che hanno coinvolto all’incirca undici mila donne. I ricercatori hanno evidenziato che in tutte quelle donne che mantengono un aumento di peso regolare (secondo le attuali indicazioni, una futura mamma non dovrebbe prendere più di dodici chili in nove mesi) si riduce il rischio di malattie patologiche come il diabete o l’ipertensione, così come è minore il rischio di partorire bimbi più grandi della media (di oltre 4 chili).

foto_travaglio_cibo

Leggi anche: Aumento di peso in gravidanza: quanti chili bisogna prendere

Donna incinta: come mantenere la linea?

Per mantenere una perfetta forma fisica durante la gravidanza, gli esperti consigliano di fare movimento fisico: le attività consigliate sono il pilates, lo yoga, ma anche l’aerobica e la danza. Lo sport in gravidanza, inoltre, fa bene anche al nascituro perché stimola la sua attività celebrale.

Cosa mangiare in gravidanza? Durante la gestazione è fondamentale seguire un’alimentazione bilanciata, eliminando dalla dieta quotidiana cibi e pietanze non appropriate ad un periodo così particolarmente delicato.

foto_mangiare_funghi_in_gravidanza

Le parole dell’esperta

Theresa Lawrie, ricercatrice del Dipartimento di Salute Riproduttiva e Ricerca dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Ginevra, Svizzera) ed autrice dello studio, ha sottolineato che:

La gravidanza è un periodo in cui le donne hanno molti e ripetuti contatti con gli operatori sanitari, quindi è un momento ideale per coinvolgerle e sostenerle in scelte di vita salutari. Ci auguriamo che questi risultati incoraggino le donne a non mangiare troppo e a svolgere regolarmente esercizio fisico, con la consapevolezza che i loro sforzi saranno ricompensati con un minor aumento di peso durante la gravidanza e migliori condizioni di salute per se stesse e il loro bambino

Cosa mangiare in gravidanza

Durante un periodo meraviglioso e complicato come la gravidanza, non bisogna stare attenti solo a cosa mangiare, ma anche a quali abitudini ed orari adottare. Come evidenzia l’esperta, è opportuno rispettare gli orari dei pranzi, delle cene, della colazione e degli spunti: è necessario che una gestante mangi poco ma spesso. Dopo un’abbondante colazione, dunque, fate uno spuntino a metà mattinata ed uno a metà pomeriggio. La cena deve essere leggera, e se andate a letto dopo 2-3 ore dal pasto serale, è opzionale anche un terzo spuntino della giornata.

foto_tossinfezioni alimentari

Leggi anche: Alimentazione in gravidanza: ecco cosa si può mangiare

Bere in gravidanza

Per quanto riguarda l’idratazione, è fondamentale bere buoni quantitativi di acqua perché durante i nove mesi di gravidanza aumenta i liquidi all’interno del corpo della donna, e questo avverrà anche durante l’allattamento. Quanto bere in gravidanza? Almeno due litri/due litri e mezzo di liquidi al giorno, sottoforma di acqua, tisane, thé, brodi, centrifughe e succhi di frutta leggeri.

Leggi anche: Bere poca acqua in gravidanza: i rischi

foto_bevande_light_gravidanza

Rispettare gli orari di riposo e movimento

Un’altra cosa fondamentale consiste nel rispettare gli orari di riposo e di movimento: quest’ultimo è molto importante, perché permette di bruciare calorie e di non creare stasi, oltre che un’ottima circolazione al livello degli arti periferici.

Antiossidanti in gravidanza

Soprattutto se la donna è fumatrice e non riesce a smettere di fumare, o vive in un ambiente dove respira fumo passivo, è importante l’assunzione di antiossidanti in gravidanza. Questi possono essere somministrati nel corpo con il consumo di tanta vitamina C e di frutta. Al contempo, però, è opportuno limitare gli introiti degli zuccheri soprattutto raffinati, perché saranno questi che determineranno in misura maggiore l’aumento di peso in gravidanza.

Ferro in gravidanza

L’assunzione di ferro in gravidanza è importante perché il fabbisogno viene addirittura raddoppiato. Dare dunque importanza all’utilizzo della carne, dove la biodisponibilità del ferro è maggiore rispetto ai cibi vegetali, e laddove fosse necessario, è opportuno anche aggiungere ferro per via orale. Importante è l’assunzione di acido folico, che solitamente viene dato anche prima di iniziare una gravidanza perché permette un corretto sviluppo del feto.

toxoplasmosi evitare carne cruda

Non dimentichiamo fosforo e magnesio in gravidanza, ma anche calcio e tutti quegli elementi che concorrono allo sviluppo scheletrico del bambino. In questo senso è fondamentale anche l’assunzione di uova, formaggi, latte, pesce e carne.

Vitamina D in gravidanza

La vitamina D in gravidanza serve a fissare il calcio nelle ossa. Ecco perché è necessario che la gestante passi, durante l’estate, almeno dieci minuti al giorno al sole con il viso e braccia scoperte, venti minuti l’inverno. In questo modo il sole permette questo processo che porta alla fissazione di calcio nelle ossa. Anche la vitamina E – che ritroviamo nell’olio extravergine d’oliva e nelle mandorle – è molto importante.

Alimentazione in gravidanza: per riassumere

Riassumendo, nella nostra dieta mediterranea abbiamo tutti prodotti che possono permettere ad una donna di portare avanti, dal punto di vista dell’alimentazione, una gravidanza nel migliore dei modi. Sì a frutta, verdura, cereali integrali, legumi, carne, pesce, uova, formaggi, acqua, olio extravergine d’oliva, e mandorle. Questi prodotti, nella giusta quantità e combinati in modo opportuno, possono essere una fonte di energia per la mamma e per il bambino.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *