fumo passivo bambini

Gli abiti impregnati di sigaretta fanno male ai bambini come il fumo passivo

Bambini e fumo: gli abiti impregnati di sigaretta fanno malissimo

Che il fumo faccia male non è di certo una novità, che anche il fumo passivo sia dannoso idem, ma non tutti sanno che anche gli abiti impregnati di nicotina rappresentano un problema per la salute, soprattutto per quella dei bambini. Secondo recenti studi, quando si fuma gli abiti si impegnano di fumo, assorbendo come una spugna nicotina e altre tossine. Stare quindi vicino ai bambini, abbracciarli e giocare con loro, o anche semplicemente trovarsi nello stesso ambiente con in dosso abiti impegnati di fumo, è pericoloso per la loro salute. Non bisogna sottovalutare il pericolo derivante dal “fumo di terza mano”, pericoloso allo stesso modo del fumo passivo.

A spiegare perché stare con i bambini con addosso vestiti impregnati di nicotina è Manuela Martins-Green della University of California a Riverside. La studiosa ha spiegato che ci sono particolari categorie di abiti che assorbono ancora di più il fumo e tutte le sue tossine. Questi sono in particolare le camicie di cotone, che come delle spugne trattengono nicotina e non solo.

Leggi anche: Il fumo di terza mano causa malattie cardiovascolari ai bambini

Il consiglio degli scienziati è quello di togliersi gli abiti dopo aver fumato e metterli subito a lavare. Non è infatti consigliato stare vicino ai bambini con vestiti che puzzano di fumo e che hanno intrappolato al loro interno tutte le tossine nocive per la loro salute.

fumo passivo bambini

Fumo di terza mano anche su divani e tende

Il fumo si intrappola non solo sui vestiti di chi fuma, ma anche su arredi come tende o divani. La nicotina penetra nei tessuti, e con questa anche le altre tossine nocive. Anche dopo che il fumo e la puzza si sono dispersi nell’ambiente, la nicotina rimane all’interno dei tessuti. Il fumo che si intrappola nelle stoffe e nei tessuti è detto “di terza mano”, poiché definiamo “di seconda mano” quello passivo. Bisognerebbe quindi cercare di non fumare dentro casa, perché i bambini vengono a contatto con la nicotina anche se non si fuma direttamente davanti a loro.

Leggi anche: Fumare in gravidanza fa male all’udito del nascituro

Il fumo di terza mano si mischia con altri inquinanti presenti nell’aria e dà luogo a sostanze cancerogene. A queste sostanze sono particolarmente esposti gli anziani e i bambini, che hanno un organismo in un caso vulnerabile e spesso debilitato e nell’altro ancora non molto sviluppato.

I genitori dovrebbero quindi prestare particolare attenzione a non stare a contatto con i bambini con i vestiti che indossavano quando hanno fumato, e a non farlo dentro casa: ne va della salute dei loro figli.

fumo bambini

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *