persona con telefono

Bonus telefono: come avere chiamate gratis e internet a metà prezzo

Bonus telefono: in arrivo un sussidio per avere accesso ad internet

Nella società moderna l’accesso ad internet rappresenta un aspetto fondamentale della quotidianità. Oggi tutto passa attraverso la rete: si utilizza il web per fare domande di lavoro o per richiedere bonus, per iscrivere i figli a scuola, per rimanere aggiornati e tanto altro. Non poter accedere ad internet oggi vuol dire rimanere fuori dal mondo: purtroppo non tutti possono permettersi un abbonamento ad internet o una promozione telefonica. Per questo motivo l’Agcom, l’Autorità Garante per le Comunicazioni, ha deciso di stanziare dei fondi per permettere a chi ha un Isee basso di accedere ad internet. È nato così già da qualche anno il bonus telefono, che negli ultimi giorni è stato esteso ad una platea più ampia di consumatori.

Bonus telefono: cosa prevede

Il bonus telefono spetterà a due milioni e mezzo di famiglie italiane. Ad annunciare l’estensione della platea che potrà usufruire del sussidio è stata l’Agcom con una nota pubblicata di recente.
Il bonus telefono consiste in uno sconto del 50% sul canone Tim per la connessione alla rete: i beneficiari quindi pagheranno 9,5 euro al mese e non 19. Il sussidio prevede inoltre 30 minuti gratuiti di telefonate verso tutti i numeri fissi e mobili.

Agcom ha anche invitato

TIM S.p.A, l’operatore incaricato del servizio universale, a mettere a disposizione degli utenti economicamente disagiati alcune offerte flat di connessione ad Internet a banda larga, la cui sottoscrizione non implica la perdita del diritto di accesso alle agevolazioni economiche.

telefono in mano

Leggi anche: Bonus nascita ai lavori dipendenti

Bonus telefono: a chi spetta

Il bonus telefono spetta alle famiglie che hanno un Isee minore inferiore a 8.112,23 euro. Precedentemente il bonus era riservato solo alle famiglie che avevano all’interno del nucleo un anziano di almeno 75 anni, una persona che prendesse almeno una pensione sociale o di invalidità o con il capo famiglia disoccupato. Con la nuova riforma dell’Agcom tutte le famiglie con Isee minore alla soglia stabilita possono richiedere il sussidio.

L’iniziativa di estendere il bonus telefono ad un numero più alto di persona è stata accolta anche dall’Unione Nazionale Consumatori. Il presidente Unc, Massimiliano Dona, ha dichiarato di sperare che

tutti gli aventi diritto presentino subito domanda e che non succeda come per l’energia, dove molti nuclei non usufruiscono del bonus, pur avendone diritto.

Leggi anche: Bonus bebè: in cosa consiste e come richiederlo

Bonus telefono: come richiederlo

Il bonus va richiesto sul sito della Tim compilando un modulo specifico. Tuttavia sul sito del noto operatore telefonico è presente ancora un modulo che richiede la presenza di un anziano, di una persona con pensione o della disoccupazione del capo famiglia. Bisogna quindi aspettare che l’Agcom carichi un nuovo modulo affinché le famiglie possano richiedere il bonus telefono.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *