bonus 18 ani

Bonus Cultura a rischio per il 2018 e il 2019: lo Stato vuole eliminarlo

Bonus Cultura a rischio: nel 2018 e nel 2019 potrebbe non esserci

Libri, biglietti di musei, concerti… Sono tante le attività e i beni nei quali si possono investire i 500€ che lo Stato dà ai neo 18enni. Dal 2016 lo Stato dà il cosiddetto Bonus Cultura a chi compie 18 anni. Il bonus è stato erogato per la prima volta dal Governo Renzi ed è continuato con quello Gentiloni, che lo ha poi esteso anche ai ragazzi che sarebbero diventati maggiorenni nel 2018 e nel 2019. Adesso le cose potrebbero però cambiare: il Consiglio di Stato ha infatti bocciato l’estensione del bonus. I tanti ragazzi che compiranno 18 anni nel 2018 e quelli che invece diventeranno maggiorenni nel 2019 potrebbero non ricevere i preziosissimi 500€.

Bonus 18 anni: perché lo Stato vuole eliminarlo

Una prima bocciatura è arrivata dal Consiglio di Stato. I giudici la scorsa settimana hanno esaminato il decreto legge originario che ha stanziato il Bonus. Secondo il Consiglio di Stato manca un’adeguata norma di legge che preveda la proroga del Bonus Cultura. Nel decreto legge originario non ci sarebbe dunque l’estensione ai nati nel 2000 e nel 2001.

Nella Legge di Bilancio relativa all’anno 2018 non ci sarebbe infatti il provvedimento normativo che preveda l’erogazione del bonus 18 anni. Come risolvere quindi il problema? Il nuovo Governo dovrebbe emanare una nuova legge per rinnovare il Bonus Cultura.

bonus cultura

Leggi anche: Sconti su cibo e medicine: come funziona la Carta Famiglia 2018

Bonus maggiorenni: i pareri contrastanti

Il Bonus Cultura vale 200 milioni, meglio far venire la fame di cultura ai giovani, facendoli rinunciare a un paio di scarpe.

Sono queste le parole del neo-ministro dei Beni Culturali, Alberto Bonisoli. Il ministro si è espresso contro il bonus 18 anni, e così ha fatto l’intero Consiglio di Stato.

Polillo, il presidente di Confindustria Cultura Italia, ha ribattuto al ministro Bonisoli dicendo che:

I numeri dicono che quasi 800 mila ragazzi hanno speso ad oggi oltre 260 milioni di euro, tra libri, musica, concerti, cinema, musei, teatri, eventi culturali. Per un Paese che, secondo i dati Istat, è molto indietro sul piano dei consumi culturali e dei prodotti creativi, ci sembra un segnale incoraggiante, perché oltre alle necessarie politiche di incentivazione dell’offerta, è fondamentale una progettualità di sostegno alla domanda.

bonus maggiorenni

Bonus Cultura in via di eliminazione? Sul web è polemica

In attesa di sapere cosa farà il nuovo Governo, sul web è polemica in merito alla possibile eliminazione del sussidio. I soldi sono infatti molto utili ai 18enni che possono utilizzarli per comprare i libri di scuola o addirittura quelli per i test d’ingresso all’università, ma anche per concerti, biglietti del teatro, e tanto altro ancora!

Bonus 500 euro: come richiederlo

Come richiedere il bonus cultura? Per farlo bisogna iscriversi sul sito 18app: qui tutte le informazioni per la procedura. Una volta ottenuti i soldi, i 500€ si possono spendere o su internet o generando buoni da spendere nei negozi!

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *