foto_white

Bimba di sette mesi salva dall’incendio grazie al suo pitbull: la storia

Usa, casa prende fuoco: una bimba è stata salvata dal cane

Il cane è il migliore amico dell’uomo: leggendo questa storia è proprio il caso di dirlo! Ha dell’incredibile infatti quanto successo a White, una bimba di sette mesi salvata insieme al resto della famiglia da un incendio scoppiato in casa nella notte.

foto_pitbull_sasha

La storia

Nana Chaichanhda, donna americana e madre single di tre bambini, tempo fa ha accolto in casa Sasha, una femmina di pitbull appena nata. Ebbene, se oggi sia la donna che i suoi figli sono salvi, è proprio grazie alla cucciolotta, che non solo ha dato l’allarme, ma si è anche prodigata per salvare White, la più piccola di casa.

foto_incendio

Leggi anche: Un cane in casa fa bene alla salute dei bambini: lo studio

In che modo? Trascinandola fuori dall’abitazione tenendo il pannolino della piccola tra le fauci. L’incredibile e strabiliante salvataggio è avvenuto a Stockton, in California verso la mezzanotte. Nessuno quella sera si era accorto dell’incendio che stava divampando, tranne Sasha che invece ha fiutato immediatamente il pericolo.

L’allarme lanciato dal cane

Ecco perché la cucciolotta ha iniziato ad abbaiare a più non posso, iniziando anche a colpire la porta d’entrata – Sasha dormiva casualmente fuori casa quella notte – in modo da farsi aprire e trarre in salvo la sua famiglia. Appena Nana ha aperto, il pitbull si è lanciato immediatamente verso la neonata White trascinandola fuori, mentre la mamma pensava a salvare gli altri due bambini, rispettivamente di nove e di otto anni.

Leggi anche: Donna dice al cane di essere incinta: la reazione dell’animale è dolcissima

La testimonianza di mamma Nana

Nana, oggi, è ancora incredula e scioccata di quanto successo. Ai media americani ha raccontato quanto fondamentale e provvidenziale sia stato l’intervento della cucciolotta Sasha, senza la quale, probabilmente, l’incidente sarebbe potuto terminare in modo tragico.

foto_nana

Le devo tutto. Se non fosse stato per Sasha sarei rimasta a letto e Dio solo sa come sarebbe finita. Non avevo capito che ci stava avvisando dell’incendio. Grazie a lei siamo riusciti a metterci in salvo e chiamare il 911. Le devo la mia vita e quella dei miei figli: lei è la nostra eroina. Senza di lei, probabilmente, non ce l’avremmo mai fatta

I vigili del fuoco sono intervenuti quasi subito per porre fine alle fiamme; nessun ferito, ma la casa di Nana è andata completamente distrutta. Ecco perché la donna ha aperto account di raccolta fondi su GoFundMe: chi vuole, può aiutare la donna ed i suoi tre figli a ricominciare da capo.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *