foto_ambulanza

Bimba di 6 anni salva la mamma con le tecniche imparate a scuola

Gb, bimba di sei anni salva incredibilmente la vita alla mamma

Una storia conclusasi a lieto fine grazie ad una piccola grande eroina. Malak Touak, una bambina inglese di 6 anni, è riuscita infatti a salvare la vita alla mamma Zahia Halfaoui, di 48 anni, che dopo aver perso i sensi era caduta in coma diabetico. La piccola, spaventata, è riuscita a mantenere lucidità e sangue freddo chiamando i soccorsi al 999 e seguendo passo passo le indicazioni dell’operatore.

Bimba di 6 anni salva la mamma con le tecniche imparate a scuola

La piccola è riuscita nell’impresa grazie e soprattutto alle tecniche di primo soccorso imparate a scuola appena tre giorni prima. Una splendida coincidenza che, fortunatamente, si è rivelata provvidenziale per il salvataggio della mamma, a cui la figlia ha garantito sopravvivenza fino all’arrivo dei paramedici.

Leggi anche: Bimbo di 5 anni chiama ambulanza e salva la vita al papà

Ecco come la bimba ha salvato la mamma

La bimba, nonostante la tenera età, sapeva tutto riguardo la situazione di salute della mamma: era cosciente dunque che la donna fosse diabetica, riuscendo ad indicare tutto riguardo i sintomi e le conseguenze di quella malattia ai dottori che al telefono le chiedevano spiegazioni.

Le parole dell’operatore

È stato in particolare l’operatore Nichola Cruickshank a parlare al telefono con la piccola eroina.

Ha seguito le mie indicazioni meglio di quanto facciano alcuni adulti. Sua madre le aveva insegnato tutto, quindi sapeva esattamente cosa fare. È rimasta calma e mi ha tenuto aggiornato su tutto ciò che stava accadendo

ha raccontato, incredulo e meravigliato, ai media inglesi.

Leggi anche: Bimbo di undici anni salva la sorellina dalla morte: la storia

Appena sei minuti dopo, è giunta nell’abitazione l’ambulanza che ha portato in ospedale la donna.

Oggi, Zahia si ritene una mamma fortunata:

Se Malak non fosse stata lì con me, non ce l’avrei fatta. Ho una figlia fantastica

le sue prime parole dopo il risveglio.

La piccola è stata premiata

La piccola Malak è stata in seguito premiata dalla London Ambulance Service, che ha pubblicato sul suo sito la registrazione della telefonata avvenuta con l’operatore in modo che possa essere da esempio per tutti quei bambini ed adolescenti che, in futuro, possono ritrovarsi in situazioni simili.

La trascrizione della chiamata ed il video

Questa la trascrizione della chiamata in maniera integrale e di seguito il video:

Nichola: “Il paziente respira”

Malak: “Sì, un po'”

Nichola: “Ok, un pochino. È sveglio?”

Malak: “No”

Nichola: “Non è sveglio?”

Malak: “Sta dormendo”

Nichola: “Non si sveglia, ok. Quanti anni hai?”

Malak: “Sei”

Nichola: “Hai sei anni? E qual è il tuo nome?”

Malak: “Malak”

Nichola: “Ok, puoi dirmi cosa è successo?”

Malak: “Mia madre è diabetica”

Nichola: “Ok, e non puoi svegliarla?”

Malak: “Non posso”

Nichola: “Ok, va bene. Ti aiuterò io ma rimani al telefono con me perché sto per dirti cosa fare dopo. C’è qualcun altro lì con te? ”

Malak: “No, solo mia mamma”

Nichola: “Solo tu e la tua mamma, ok. Quindi sei in grado di mettere una mano sulla fronte della tua mamma e l’altra mano sotto, e provare ad inclinare la testa all’indietro?”

Malak: “Ha funzionato”

Nichola: “Ok, geniale. E la tua mamma sta respirando? Metti l’orecchio vicino alla sua bocca e dimmi se puoi sentire o sentire il suo respiro”

Malak: “La sento respirare un po'”

Nichola: “La senti respirare? Brillante. Stai andando davvero bene, la tua mamma è fortunata ad averti!”

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *