moglie picchia marito

Piange per il Lecce in Serie B e la moglie lo picchia: il motivo riguarda i figli

Uomo piange per la promozione del Lecce in Serie B e la moglie lo picchia

La passione per il calcio accomuna molti uomini, ma allo stesso tempo infastidisce molti mogli che non apprezzano ma soprattutto non riescono a capire l’amore che provano i mariti verso una squadra. L’emozione che si prova quando la propria squadra del cuore vince qualcosa o riesce comunque ad ottenere un obiettivo insperato non si può spiegare, ma spesso le emozioni sostituiscono le parole. Lo sa bene un uomo pugliese che quando il suo Lecce, lo scorso 29 aprile, è tornato in Serie B dopo ben 6 anni in Serie C, non è riuscito a trattenere le lacrime. Tantissima l’emozione per il tifoso dal cuore giallorosso, tanto che un pianto carico di sentimenti ha accompagnato quei minuti di gioia. Le lacrime dell’uomo non sono state però apprezzate dalla moglie, che ha picchiato l’uomo. Ma perché la donna ha compiuto un gesto così estremo e sbagliato? Il motivo riguarda i figli.

La coppia di pugliesi è da tempo residente in provincia di Como. La distanza non ha fatto altro che amplificare l’amore che l’uomo prova per il Lecce, squadra che dopo essere retrocessa in Serie C a causa di illecito sportivo, non era più riuscita a risalire neppure in B. Almeno fino al 29 aprile. Quel giorno infatti i giallorossi hanno battuto 1-0 la Paganese in casa e sono riusciti a risalire in Serie B dopo 6 anni di agonia.

tifosi lecce

Leggi anche: I bambini possono andare allo stadio; 5 consigli

Le lacrime del marito tifoso hanno indispettito la moglie

L’uomo, guardando la partita davanti alla tv, si è emozionato vedendo l’impresa del suo Lecce e la gioia di giocatori e tifosi. Si è lasciato trasportare dai sentimenti, concedendosi un pianto di gioia e felicità. La moglie non ha preso bene la sua reazione: è infatti rimasta scioccata di fronte all’emozione del marito e ha fatto un gesto estremo. La donna ha iniziato ad insultare e successivamente anche a picchiare il povero uomo, colpevole solamente di aver esultato ad un’impresa storica.

Nella casa della coppia sono dovuti intervenire i carabinieri: le forze dell’ordine hanno infatti dovuto placare gli animi perché la lite aveva preso una bruttissima piega. La moglie era davvero molto arrabbiata, ma alla fine tutto sembra essere finito bene.

Ma perché la donna ha reagito così male di fronte all’esultanza del marito? La moglie del tifoso salentino si è arrabbiata così tanto perché l’uomo ha pianto per il Lecce ma non per la nascita dei figli. Il fatto che l’uomo alla nascita dei figli non abbia versato neanche una lacrima e per la sua squadra dei cuore sì, ha fatto arrabbiare davvero molto la donna, che ha reagito in modo piuttosto esagerato!

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *