fratelli

La bellezza di avere almeno un fratello o una sorella: dieci vantaggi

Avere un fratello o una sorella: 10 vantaggi

Avere un fratello o una sorella vuol dire condividere la propria vita con qualcuno fin dalla tenera età. I giochi d’infanzia, i turbolenti anni adolescenziali, l’incombere della vita adulta e poi l’inevitabile separazione fisica, ma mai di cuore. Condividere i propri giorni con un fratello o una sorella ha tantissimi aspetti positivi: vediamo 10 vantaggi che ci sono nell’avere un complice di vita.

1. Avere un compagno di giochi

Nell’infanzia il gioco rappresenta una parte fondamentale di vita. I bambini giocando imparano a parlare, camminare, socializzare, divertirsi e tanto altro. Avere una persona con la quale condividere tutto questo per ogni bambino è fondamentale. Un fratello o una sorella rappresentano compagni di gioco 24 ore su 24 e la loro presenza contribuirà a rendere ancora più belli e indimenticabili i meravigliosi anni della tenera età.

2. Avere un complice

Quante marachelle fanno i bambini? Spesso per fare dispetti o combinare guai cercano l’appoggio di qualcuno, e chi meglio di un fratello o una sorella? Non essere figli unici vuol dire avere un complice da piccolini, ma anche quando si cresce. Nell’adolescenza spesso si ha bisogno di qualcuno con cui condividere le pazzie che a quell’età aiutano a crescere. Quante volte un fratello o una sorella ci hanno coperti, fingendo di non sapere con chi fossimo usciti o mentendo sull’orario in cui si è rientrati? Ecco, non essere figli unici vuol dire anche questo.

3. Avere un confidente

Raccontare le proprie paure, le proprie emozioni e i propri stati d’animo a qualcuno è fondamentale. Ci si inizia a confidare fin da piccini, con la solita frase “Ti dico un segreto ma non dirlo a nessuno” e si continua a farlo da adolescenti e poi da adulti. Ci si può confidare con un amico, ma chi meglio di un fratello o una sorella può capirci?

sorelline

Leggi anche: Frasi d’amore per una sorella

4. Avere un consigliere sincero

Un fratello non darà mai un consiglio di cortesia, non mentirà mai su qualcosa per paura di farci male… Dalla sua bocca usciranno sempre parole sincere. Per questo motivo quando ad un fratello o ad una sorella chiediamo un consiglio di qualsiasi natura, dal più banale “Mi sta bene questo vestito?” al più impegnativo “In questa situazione ho torto io?”, avremo sempre una risposta sincera in cambio.

5. Avere una spalla su cui piangere

Capiterà a volte, nel corso della vita, di affrontare ostacoli che ci sembrano insormontabili, a volte di cadere e di aver voglia di mollare tutto. Piangere è normale, è un modo per reagire e sfogarsi. Piangere con qualcuno poi ci dà la sensazione di non essere mai soli, di poter contare su qualcuno. Un fratello o una sorella sono una spalla su cui piangere.

Leggi anche: Chi ha un fratello o una sorella vive più a lungo

6. Avere qualcuno che capisca la tua situazione familiare

Chi meglio di un fratello o di una sorella possono comprendere cosa si vive in famiglia? Ci sono, in tutte le famiglie, momenti difficili… Litigi tra i genitori, problemi economici o salutari, rapporti tesi con altri familiari: spesso se si è figli unici affrontare tutto ciò è difficile perché non è semplice parlare di cose così intime con persone esterne. Un fratello o una sorella invece comprendono la situazione perché la vivono con noi e sostenersi a vicenda sarà un’ottima cura.

fratellini

E in età adulta…

7. Avere qualcuno in grado di fare il regalo più grande: un nipote

E quando si è grandi? Il rapporto tra fratelli non cambia, anzi, diventa ancora più forte. Soprattutto se un fratello o una sorella ci fanno un regalo bello come un nipotino. Diventare zii è un’emozione unica, diversa da quando si diventa genitori ma di certo non meno bella. Di tanti regali che i fratelli ci possono fare, un nipote è quello più bello.

8. Avere qualcuno che tratti i tuoi figli come fossero suoi

Per uno zio o una zia i figli dei propri fratelli sono come i propri figli. Molto spesso gli zii viziano più i loro nipotini che i loro figli e li mettono sempre sullo stesso piano, non facendo distinzioni e soprattutto volendo un bene immenso ad entrambi. Avere un fratello o una sorella vuol dire anche questo: sapere che i propri figli potranno sempre contare su degli zii che li amano da morire.

Leggi anche: Perché gli zii sono importanti nello sviluppo dei nipoti

9. Avere qualcuno che ti ricordi la tua infanzia

Un fratello o una sorella rappresentano un legame con la propria infanzia. Quante volte, parlando con nostro fratello o nostra sorella, ci perdiamo in racconti di aneddoti del passato? L’infanzia condivisa con qualcuno è ancora più bella e in età adulta ricordarla con questa persona rappresenta un dono preziosissimo, perché il tempo svanisce, ma i ricordi no.

10. Avere sempre un legame con la famiglia d’origine

Quando i propri genitori non ci saranno più, avere un fratello o una sorella vuol dire continuare ad avere un legame importantissimo e saldo con la famiglia di origine. Con la scomparsa dei genitori, se si è figli unici, svaniscono tutti quei legami che c’erano con il passato… Avere un fratello vuol dire però mantenere saldi quei rapporti e ricordi con la famiglia che ci ha donato la vita.

sorelle adulte

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *