istituto cesaro torre annunziata

Insegnante ha un malore in casa, gli alunni vanno a cercarla e la salvano

Professoressa si assenta per alcuni giorni da scuola, gli alunni si preoccupano e vanno a cercarla

Sempre più spesso si sentono notizie di studenti che vivono la scuola come fosse un luogo in cui divertirsi, che picchiano professori e si sentono in diritto di potersi comportare come meglio si crede. Fortunatamente però non tutti i giovani sono così, anzi, tra professori e alunni si può anche instaurare un rapporto di rispetto e stima reciproci. Proprio questo era ed è il legame che lega gli alunni dell’Istituto Cesaro di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, ad una loro docente 50enne. Tra la professoressa e la classe c’è un rapporto molto bello e forte, e una storia particolare accaduta nei giorni scorsi lo dimostra. A raccontare l’emozionante vicenda è stato il quotidiano locale “Metropolis”.

La professoressa della scuola di Torre Annunziata da qualche giorno non si presentava a lavoro. La 50enne, con problemi motori, ha fin da subito stretto un legame profondo con la sua classe. Quando gli alunni hanno visto che da qualche giorno l’insegnante non si presentava a scuola senza avvisare, si sono preoccupati e hanno deciso di andare a casa sua per controllare cosa fosse accaduto. La professoressa infatti non mancava mai da scuola, soprattutto senza previo avviso. La docente si era recata in classe addirittura con la neve: gli alunni si sono quindi insospettiti in seguito all’assenza della professoressa.

ragazzi cesaro torre annunziata

Leggi anche: Autista ha un infarto alla guida dello scuolabus, ma prima di morire salva i bambini

Gli studenti preoccupati sono andati a casa della professoressa

I ragazzi hanno perciò deciso di andare a casa della donna per controllare cosa fosse accaduto. Per amore della professoressa hanno percorso i chilometri che li separano dall’abitazione della professoressa, che si trova a Vico Equense. Gli alunni, giunti sotto l’appartamento in cui abita la docente, hanno citofonato: non hanno però ricevuto alcuna risposta, così hanno deciso di allertare i carabinieri.

Le forze dell’ordine sono arrivate poco dopo nei pressi dell’abitazione della professoressa e sono entrate dentro casa. La professoressa era a terra, priva di sensi a causa di un malore, e non riusciva a muoversi. La donna si trovava in quello stato da circa 48 ore. I carabinieri hanno subito allertato i soccorsi, che sono arrivati tempestivamente e hanno trasportato la docente in ospedale. Fortunatamente in pochi giorni si è risolto tutto e, in attesa di tornare dai suoi ragazzi tra i banchi di scuola, la professoressa è tornata a casa.

Mercoledì avevamo lezione con lei e non è venuta. Un fatto veramente strano. Non ha fatto mai neppure cinque minuti di ritardo. È venuta a scuola anche quando è nevicato. Ci siamo preoccupati. Doveva essere successo per forza qualcosa. Poi, quand’è mancata anche il giorno dopo, abbiamo deciso di chiedere aiuto ad un professore. Le sue lezioni sono racconti nei quali ci presenta ogni giorno un personaggio diverso, come se lo avessimo con noi in aula. Speriamo torni presto”

ha raccontato Alfonso, uno degli studenti grazie ai quali la professoressa è ancora viva.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *