caffeina di gravidanza

Caffè in gravidanza aumenta il rischio di sovrappeso nei bambini

Caffè in gravidanza: i rischi

Durante la gravidanza, ogni donna è vittima delle cosiddette “voglie” culinarie, ovvero il bisogno quasi ossessivo di particolari cibi e pietanze. Ebbene, da oggi ogni gestante dovrà rinunciare al caffè in gravidanza

: assumere questa bevanda durante il corso dei nove mesi, infatti, aumenterebbe il rischio di sovrappeso nei bambini.

Caffè in gravidanza aumenta il rischio di sovrappeso nei bambini

Secondo quanto emerge da una ricerca condotta da Centri di ricerca francesi, svedesi e norvegesi e pubblicata sul British Medical Journal, la relazione tra caffeina e sovrappeso negli infanti sarebbe evidente, anche se gli esperti non sono ancora riusciti a dimostrare la conseguenza diretta tra assunzione di caffè in gravidanza e rischio di obesità.

Leggi anche: Decaffeinato in gravidanza fa male?

Lo studio

Per arrivare a questo risultato, i ricercatori hanno esaminato i dati di circa 51.000 donne e dei loro bambini, reclutati per prendere parte allo studio. Le madri hanno riferito il loro consumo di caffé ed i ricercatori hanno poi raggruppato i bambini in base alla rispettiva esposizione alla caffeina prenatale. Meno di 50 milligrammi al giorno è stata considerata come assunzione bassa; da 50 a 199 milligrammi al giorno sono stati considerati nella media, da 200 a 299 milligrammi è stata indicata come un tipo di assunzione alta mentre oltre 300 milligrammi di caffè in gravidanza al giorno molto alta.

foto_gravidanza e caffè

L’esposizione prenatale alla caffeina superiore a 50 milligrammi al giorno è stata associata ad un maggior rischio di sovrappeso, ma anche a pericoli riguardanti il diabete, le malattie cardiache e ictus in età adulta, osserva lo studio. A cinque anni, addirittura, la percentuale di bambini in sovrappeso oppure obesi è più alta del 5% se le madri avevano consumato dai 200 ai 299 milligrammi di caffeina al giorno.

Leggi anche: Caffeina in gravidanza: rischi e consigli

La raccomandazione degli esperti

Non puoi resistere per nove, lunghi mesi senza caffè in gravidanza? In questo caso gli esperti consigliano il massimo raccomandabile di 200 milligrammi al giorno e non di più. Inoltre, è bene sapere che studi precedenti hanno indicato che le donne in gravidanza che consumano più di 200 milligrammi di caffeina al giorno hanno più del doppio delle probabilità di avere un aborto rispetto a quelle che non consumano caffé.

foto_odore_caffè

È stato infine appurato come il consumo di elevate quantità di caffeina, indicativamente superiori a 400 mg al giorno, può essere dannoso perché causa vari effetti collaterali quali nervosismo, insonnia, irritabilità, mal di testa e agitazione. Questo vale anche per il decaffeinato: il consumo eccessivo di questa bevanda in gravidanza viene sconsigliata da alcuni perché si correrebbe il rischio di assumere solventi chimici utilizzati per estrarre la caffeina.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *