figlia biologica

I diritti dei figli naturali e adottivi

I diritti dei figli naturali e adottivi

Sia che si tratti di figli naturali sia che si tratti di figli adottivi, il diritto di famiglia è chiaro: i genitori hanno dei doveri nei loro confronti. Tutti i figli hanno il diritto di essere educati, istruiti, assistiti e mantenuti dalla propria mamma e dal proprio papà. Vediamo di seguito cosa accade se i genitori non garantiscono questi diritti ai propri figli.

I figli sono tutti uguali

Il rapporto genitori-figli è stato ridefinito dalla riforma del diritto di famiglia. Ai figli spettano dei diritti, che per i genitori si trasformano in doveri veri e propri. Il nuovo diritto di famiglia stabilisce inoltre che non c’è alcuna differenza tra i figli naturali, i cosiddetti “carnali”, ed i figli adottivi.
A loro va garantito indistintamente il diritto all’educazione, all’assistenza e al mantenimento, economico e non.
Inoltre la legge non pone alcuna differenza tra i nati da una coppia sposata e i nati da una coppia convivente, nonché tra i figli nati da una relazione extraconiugale e i figli adottivi. Non esistono quindi diritti “riservati” ad alcuni figli. In altre parole, per il nuovo diritto di famiglia i figli sono tutti uguali.

Diritti e doveri

La riforma del diritto di famiglia ha ridefinito diritti e doveri in tema rapporti figli-genitori. Ma quali diritti spettano ai figli? E quali doveri spettano ai genitori?
Innanzitutto il genitore ha il compito di educare il proprio figlio. Questo significa aiutarlo nella formazione della propria personalità, del proprio carattere. Il genitore deve insegnargli le regole necessarie per poter vivere in società. Mamma e papà devono poi garantire al figlio il diritto all’istruzione, ovvero la possibilità di poter frequentare la scuola di ogni ordine e grado. Questo diritto è strettamente collegato a quello del mantenimento economico.
I genitori devono farsi carico di tutte le spese ordinarie e straordinarie dei propri figli. Inoltre, il mantenimento economico è sempre obbligatorio per i figli minorenni, mentre per quelli maggiorenni lo è solo per alcuni casi. Si tratta del caso in cui il figlio maggiorenne non sia economicamente indipendente o sia portatore di handicap, per cui impossibilitato ad avere un impiego.

figlio adottivo

Ma oltre al mantenimento dei figli e di tutte le valutazione economiche, in primis i genitori devono assicurare ai propri figli il diritto all’assistenza morale. Ogni genitore, infatti, ha il dovere di prendersi cura dei propri figli, di rispondere adeguatamente ai suoi bisogni ed esigenze. Insomma, fornirgli le giuste attenzioni.

E se i genitori non garantiscono i diritti ai loro figli?

Il rapporto tra un genitore ed un figlio è retto da diritti e doveri.
Se i genitori però non provvedono adeguatamente ai propri figli, devono inevitabilmente fare i conti con la legge. Mamma e papà hanno la responsabilità genitoriale sia per un figlio naturale che per un figlio adottivo. Hanno il dovere di mantenerlo economicamente, assicurargli un’istruzione, un’educazione e assisterlo moralmente, quando è necessario. La violazione dei loro doveri è un reato. Ed entrando in ambito penale, per casi di una certa entità è prevista loro anche la perdita della patria potestà. Stiamo parlando di ipotesi gravi come ad esempio l’abbandono di minore o violenza su minore.

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *