lory del santo a domenica live

Conor Clapton, Lory Del Santo parla del figlio morto: “Volevano farmi abortire”

Lory Del Santo e il figlio morto: il racconto a Domenica Live

La scorsa settimana a Domenica Live Lory Del Santo ha parlato del figlio morto 27 anni fa. Il piccolo Conor Clapton, nato dall’amore tra la showgirl e il musicista Eric Clapton, è morto tragicamente a soli 4 anni e mezzo. Il bambino ha perso la vita volando dal 53esimo piano di un appartamento di New York. Lory era al telefono e il piccolo era nella sua stanza quando una domestica ha aperto la finestra e il bambino si è sporto, cadendo per oltri 100 metri. Conor è morto sul colpo. La mamma, 27 anni dopo, porta dentro sé quel dolore immenso e raramente ne parla. Lory ha deciso di parlare di suo figlio partendo da un documentario che il papà del bambino, Eric Clapton, ha realizzato sul piccolo Conor. Dopo aver iniziato il racconto domenica scorsa da Barbara D’Urso, oggi la showgirl ha continuato a parlare della triste vicenda svelando nuovi drammatici retroscena.

Come è morto Conor Clapton

“Non c’erano finestre, c’erano delle vetrate. Io non sapevo nemmeno si aprissero. Questa persona ne aprì una, il bambino saltava spesso perché voleva imitare le tartarughe Ninja e così saltò fuori dalla finestra. Non ebbi nemmeno il coraggio di vederlo dopo la sua morte. Non so se mi sono mai ripresa ma rido sempre” ha raccontato una commossa Lory Del Santo. Come ha confidato anche la scorsa volta, la domestica della casa di New York in cui Lory si trovata con suo figlio, ha aperto la vetrata e si è allontanata. Il figlio di Lory Del Santo si è lanciato dal 53esimo piano ed è morto così tragicamente.

lory del santo figlio morto

La storia d’amore tra Lory Del Santo e Eric Clapton

La showgirl non ha parlato solamente della morte del bambino, ma anche della relazione con Eric Clapton e della gravidanza. Lory ha raccontato che quando ha conosciuto il chitarrista non sapeva che fosse sposato. Lui l’ha corteggiata molto e infine lei ha ceduto. È iniziata così la loro relazione durata 5 anni. Eric voleva un figlio da Lory, tanto da accompagnarla a Londra a togliere la protezione che aveva, ma il cantante non è mai stato troppo sicuro della loro relazione ed è tornato dalla ex moglie. Il giorno dopo Lory ha scoperto di essere incinta.

Eric ha poi deciso di continuare la relazione con l’attrice, ma al sesto mese ha cambiato nuovamente idea. Quando però Conor è nato, la felicità di Clapton è stata immensa: il musicista con lui è cambiato, è diventato davvero un uomo. Quando il bimbo è morto Eric Clapton e Lory Del Santo non stavano più insieme, ma in quel periodo hanno contato l’uno sull’altro per farsi forza.

Nonostante i 4 anni e mezzo con Conor furono davvero felici, quando la showgirl seppe di essere incinta, tentarono di convincerla ad abortire. “Lui tornò ma ci fu una telefonata gravissima. Il suo manager mi chiamò e mi disse ‘Quanto vuoi per disfarti di questo bambino?’. Lui voleva risolvere questa faccenda ma io non avrei accettato nemmeno per tutta la ricchezza del mondo” ha raccontato la Del Santo.

L’ultima lettera di Conor trovata dopo la sua morte

Il figlio di Lory Del Santo e Eric Clapton era, come lo ha descritto la mamma, un bambino bellissimo e molto sveglio che aveva la stessa voce del papà. Il giorno della morte sarebbe dovuto andare al parco proprio con il padre che si trovava a New York per un concerto. Il giorno del funerale i genitori hanno ricevuto una lettera scritta proprio dal bimbo qualche giorno prima della morte: per loro è stato un vero shock.


Leggi anche: Lory Del Santo e il figlio morto, il ricordo di Conor a Domenica Live


Nonostante siano passati 27 anni, Lory Del Santo parla sempre con molto dolore di questo capitolo della sua vita. La morte di Conor Clapton è stato vero trauma per lei, ma come ha raccontato è riuscita a superarlo perché sapeva che ciò che era accaduto non era successo a causa sua. Quando Conor si è sporto dalla finestra infatti, Lory era scesa al primo piano dell’abitazione perché era arrivato un fax e non ha potuto vedere suo figlio gettarsi dalla vetrata.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *